Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Prandelli: “Passi avanti, abbiamo accorciato la squadra e mantenuto l’equilibrio dopo i cambi”

L'analisi del mister dopo la vittoria contro l'Atalanta. Intanto Piatek chiede alla Lega di ritornare sui suoi passi e assegnargli il primo gol

Genova. “Quando vinci così, contro una grande squadra, acquisti fiducia”. Cesare Prandelli è un po’ più sereno dopo la vittoria per 3-1 sull’Atalanta. “La temevamo, è una squadra fisica e tecnica, che gioca a memoria, siamo stati bravi creando opportunità sulle ripartenze veloci e anche fortunati. Sono molto contento e soddisfatto, ho visto eseguite cose su cui volevamo migliorare”.

Il passo avanti è stato fatto, secondo il mister “accorciando la squadra e facendo chiusure preventive, abbiamo concesso poco. Siamo stati anche ordinati e con i cambi è stato mantenuto un buon equilibrio in mezzo al campo”.

Oggi il var ha colpito di nuovo. “Tutto il nostro ambiente deve pensare di non essere vittima, dobbiamo contrinuare a fare la nostra partita, gli errori ci saranno sempre”. Però qualcosa sembra essere cambiato: il var oggi ha chiamato l’arbitro. “Dal campo – spiega Prandelli – la vedi in diretta, prima del fallo di Romero mi sembrava ci fosse un mani del giocatore dell’Atalanta”.

Prandelli elogia la squadra: “Si sono allenati bene, fisicamente stanno bene, però dobbiamo mantenere l’equilibrio e non andare a prendere la palla dando retta alla pancia, ci sono squadre che ti invitano a uscire, oggi abbiamo sbagliato i tempi di aggressione”.

Buona prova anche per Rolon, che a inizio stagione non era mai riuscito a trovare spazio: “Lui è disciplinato, tattico, ha una buona aggresività, ma questa non è una bocciatura per Veloso, perché gli interni andavano sempre e lui non poteva coprire 40 metri di campo”.

Bene anche gli esterni: “A loro chiedo di attaccare in profondità e ampiezza, li vorrei più alti invece che a 5 dietro”.

La prestazione è stata soddisfacente sia dal punto di vista fisico, sia di nervi: “abbiamo corso e anche bene rispetto alle altre partite”.

Particolare apprezzamento per il sostegno del pubblico: “Per noi è sempre un aiuto in più – dice Prandelli – sai che non sei da solo in campo”.

Intanto Piatek su Intagram gioisce per la vittoria, ma chiede alla Lega Calcio di tornare sui suoi passi, visto che ha assegnato il primo gol come autorete di Toloi: “ritengo che la mia fosse una doppietta”.