Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Portofino, stop all’isolamento: sabato torna il bus 82 per “Santa”

I passeggeri arriveranno alla prima sosta e percorreranno a piedi il ponte pedonale appena inaugurato

Più informazioni su

Genova. Un servizio di linea completo anche se spezzato a causa del crollo della strada tra Portofino e Santa Margherita. Così da sabato prossimo, 8 dicembre, finisce ufficialmente l’isolamento di Portofino. Il servizio prevede l’utilizzo di due bus navetta: uno per il tratto tra Santa Margherita e il bivio Cervara, l’altro tra Paraggi e Portofino centro.

I passeggeri arriveranno alla prima sosta e percorreranno a piedi il ponte pedonale appena inaugurato. La presenza del bus navetta da 30 posti consentirà a Portofino di rompere il suo isolamento e a Rapallo e Santa Margherita di mantenere il collegamento con la città della piazzetta, fondamentale per ragioni turistiche. Proprio per dare un segnale forte di ripresa, in collaborazione con la Regione, la Città Metropolitana e le tre amministrazioni interessate (Portofino, Santa Margherita e Rapallo) Atp ha voluto iniziare fin da subito con un servizio adeguato: 26 corse di andate e 26 corse di ritorno 7 giorni su 7.

La prima partenza da Santa Margherita Fs è alle 6.00 con arrivo a Portofino alle 6.25, la prima partenza da Portofino è alle 5.50 con arrivo a Santa Margherita alle 6.20. L’ultima corsa della giornata da Santa Margherita è alle 20.30 con arrivo in piazzetta alle 20.55, mentre l’ultima corsa da Portofino è alle 20.25 con arrivo a Santa Margherita alle 20.50. Il servizio è fruibile con il tradizionale titolo di viaggio “Portofino Pass”: la tariffa è di 3 Euro per la sola andata e di 5 Euro per l’andata e ritorno, titoli che se acquistati a bordo aumentano di 1 Euro; fatti salvi ovviamente biglietti e abbonamenti dei residenti.

“Siamo molto soddisfatti per la velocità con la quale tutte le istituzioni coinvolte hanno permesso l’attivazione del servizio di trasporto pubblico. Da parte nostra, come sempre, Atp Esercizio lavora per il territorio e per i suoi passeggeri” dice Enzo Sivori, presidente di Atp Esercizio. Nei giorni scorsi era stato lo stesso presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, insieme all’assessore regionale Giacomo Giampedrone, ai sindaci del comprensorio, al consigliere delegato alle strade della Città Metropolitana Franco Senarega al vicepresidente di Atp Esercizio Carlo Malerma, al direttore operativo Roberto Rolandelli e al direttore amministrativo Andrea Geminiani, a inaugurare il nuovo bus navetta.

“C’è stato un gioco di squadra che ha funzionato. Credo che la risposta migliore all’emergenza sia la capacità di tutti di reagire e lavorare insieme – aggiunge Claudio Garbarino, consigliere delegato ai Trasporti della Città Metropolitana – Atp sta lavorando anche allo svecchiamento dei suoi mezzi nel Levante e in tutta la provincia. E’ un segnale importante per tutti”.