Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Piaggio Aero, Regione e sindacati: “Con commissario subito gli stipendi e le linee guida per il rilancio”

Stasera starà scelto il commissario. Questa mattina l'incontro in Regione

Più informazioni su

Genova. Il pagamento immediato degli stipendi di novembre, l’anticipazione dell’orario della riunione già calendarizzata per il 7 dicembre prossimo al Ministero dello Sviluppo per consentire lo sviluppo approfondito dei temi all’ordine del giorno e le linee guida, per rilanciare l’azienda con la sua unicità e confermando gli investimenti previsti.
Lo chiedono congiuntamente al governo la Regione Liguria e i sindacati per arrivare a una soluzione positiva delle difficile situazione Piaggio Aero.

”Ci aspettiamo che il commissario che verrà nominato oggi dal Ministro Di Maio, come era stato detto, si assuma la responsabilità di mandare avanti un patrimonio industriale e tecnologico come Piaggio. Ci aspettiamo un nome competente che paghi subito gli stipendi ingiustamente bloccati e ci aspettiamo che il Governo, attraverso il commissario, si assuma l’impegno alla continuità aziendale di Piaggio, confermando le centinaia di milioni di investimenti che stiamo aspettando da mesi, necessari al rilancio della fabbrica” dichiarano il presidente Giovanni Toti, il Comune di Genova, la Provincia di Savona e le Organizzazioni sindacali al termine dell’incontro che si è tenuto in Regione questa mattina.

“Piaggio è una realtà che questo paese non può perdere, sta infatti sviluppando brevetti e droni che devono andare avanti – hanno dichiarato i presenti – Nel corso della riunione di venerdì prossimo al MISE il Governo deve assicurare di voler continuare con il piano industriale, di mantenere questo patrimonio di ricerca e di tecnologia e soprattutto che non vi siano esuberi”.

In caso contrario tutti si sono detti tutti disponibili a scendere in piazza qualora le richieste non venissero accolte.