Alle 17

Piaggio Aero, lunedì pomeriggio il tavolo al Mise: “Inutile se non ci sarà Di Maio”

Il tavolo dovrebbe delineare il progetto del governo per il futuro dell'azienda

piaggio villanova avanti evo

Genova. E’ stato fissato per lunedì 17 dicembre alle 17 il tavolo presso il ministero dello Sviluppo economico sulla vertenza Piaggio Aero. Dopo lo sblocco degli stipendi di novembre infatti i sindacati avevano ribadito l’urgenza di un incontro per conoscere le intenzioni del governo sul futuro dell’azienda.

I sindacati però, che oggi hanno coordinato le assemblee dei lavoratori in vista dell’incontro, restano preoccupati: “Andiamo a Roma con la forte probabilità che il Ministro Di Maio sia assente – commenta il segretario genovese della fiom Bruno Manganaro – e quindi con la certezza di non ricevere le risposte rispetto a quale soluzione industriale ha in mente il Governo”.

“Lunedì al Mise ci aspettiamo risposte da parte del governo alla presenza del Ministro Di Maio – aggiunge il segretario Fim Cisl Alessandro Vella – se non dovesse esserci sarebbe già un segnale negativo. Comprendiamo la fase concitata legata alla legge di stabilità, ma anche i lavoratori vogliono stabilità e certezze sul futuro”. All’incontro oltre al commissario straordinario di Piaggio Aero Vincenzo Nicastro e ai sindacati, il Mise ha invitato il governatore ligure Giovanni Toti.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.