Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Molassana, arriva la abitabilità dei palazzi di via Lusignani coinvolti nel “fallimento Fossati”

Dopo anni di attesa e un labirinto burocratico colossale

Più informazioni su

Genova. E’ finita lo scorso 21 dicembre l’odissea dei cittadini che abitano in via Lusignani, nei due edifici costruiti dall’Immobiliare Casabuona all’inizio degli anni novanta, poi coinvolti nel “fallimento Fossati”, in cui risiedono quasi duecento famiglie.

Negli anni scorsi erano stati avviati articolati e complessi procedimenti amministrativi per pervenire all’agibilità, accelerati in modo determinante dopo la segnalazione del problema al Sindaco Bucci in occasione di una “colazione col Sindaco” nel Municipio Media val Bisagno.

L’assessore Simonetta Cenci, soddisfatta, afferma: “Siamo finalmente pervenuti, attraverso l’azione sinergica degli uffici dell’Assessorato all’Urbanistica , Edilizia Privata e Mobilità, al risultato prefissato. E’ stato portato a compimento il procedimento seguendo la regia delle procedure da attuare e supportando i cittadini residenti in via Lusignani a produrre gli atti propedeutici al rilascio dell’agibilita’.

I condomini – prosegue Cenci – attraverso la loro amministratrice di condominio dott..ssa Mangini e fortemente sostenuti e appoggiati dal Municipio, hanno con tenacia proceduto ai diversi adempimenti necessari per poter presentare lo scorso 21 dicembre la Segnalazione Certificata di Agibilità, che costituisce la formale e definitiva chiusura dell’intera vicenda”.