Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Istituzioni ed educazione civica, da domani studenti assisteranno a sedute Consiglio comunale

Genova. Un nuovo progetto di educazione alla cittadinanza porterà i ragazzi delle scuole genovesi nella Sala Rossa di palazzo Tursi, dove potranno prendere confidenza con termini e modalità di funzionamento del Consiglio comunale.

Si comincia domani, martedì 4 dicembre, con le classi 3 C e 3 G dell’Istituto Comprensivo Albaro e la classe 3L dell’Istituto Comprensivo Pegli, che parteciperanno al laboratorio formativo dalle 10.30 alle 13 e al Consiglio Comunale dalle 14 alle 15.

Il progetto, della Presidenza del Consiglio Comunale e dell’Assessorato alle politiche educative e dell’istruzione, è curato dalla Direzione Segreteria Generale e Organi Istituzionali ed è rivolto agli studenti di scuola secondaria di primo grado e agli alunni delle classi quinte della scuola primaria e vuole far conoscere ai ragazzi gli organi di governo comunali e, in particolare, il Consiglio Comunale: il suo ruolo, le competenze, come funziona.

Gli incontri verranno programmati nelle giornate di martedì in cui si svolge il Consiglio comunale, in un percorso didattico che comprende al mattino (dalle 10.30 alle 13) un incontro di formazione nella sala consiliare di Palazzo Tursi–Albini, seguito da un laboratorio in cui i ragazzi, interpretando il ruolo di consiglieri comunali e componenti della Giunta comunale, simuleranno la trattazione di un’interrogazione a risposta immediata, ai sensi dell’articolo 54 del Regolamento del Consiglio Comunale, formulando le domande su uno specifico tema e fornendo le risposte relative.

Per preparare i ragazzi è stato studiato un materiale didattico che illustra il funzionamento del Comune, con linguaggio semplice ed efficace, per far comprendere al meglio il lavoro quotidiano delle istituzioni finalizzato allo sviluppo del benessere dei cittadini e alla tutela dei beni comuni.

Nel primo pomeriggio (dalle 14 alle 15) gli studenti avranno poi modo di vedere nella sua concretezza quanto sperimentato nel laboratorio, assistendo alla prima parte di una seduta del Consiglio comunale in cui vengono trattati gli articoli 54.

Per l’anno scolastico 2018/19 hanno aderito al progetto 11 istituti comprensivi (IC Albaro, IC Pegli, IC Sturla, ICQuarto, IC San Giovanni Battista, IC Terralba, IC Foce, IC Quezzi, IC Sestri, IC Rivarolo, IC Sestri Est), che partecipano con 30 classi di scuola secondaria di primo grado e 8 classi quinte della scuola primaria.
A dicembre 2018 si svolgeranno 3 giornate con la partecipazione di 231 alunni, mentre nel 2019 sono in programma 8 giornate con la partecipazione di 607 alunni.

Ai ragazzi verrà offerta una merenda dalla Pasticceria di Sambuco di Giuseppe Canepa, via Osvaldo Moretti, 53.