Quantcast
Disagi

Incubo A12, automobilisti bloccati per 3 ore tra Nervi e Recco. Polemiche sulle operazioni

Ieri pomeriggio l'incidente che ha visto la morte di un 52enne di Campomorone. A mezzanotte l'autostrada era ancora bloccata

Generica

Genova. “2 ore e 40 minuti per percorrere il tratto da Genova est a Recco e finalmente uscire dall’autostrada”, una serata da incubo quella di ieri per chi si è trovato malauguratamente a percorrere la autostrada A12 in direzione di Livorno. I lavori di rimozione dei mezzi coinvolti in un incidente, che ha visto anche la morte di un 52enne di Campomorone, sono proseguiti per ore senza che la situazione si sbloccasse.

Il tratto di Autostrada tra Recco e Rapallo è stato chiuso ma la società concessionaria e la polizia stradale, hanno raccontato alcuni automobilisti rimasti bloccati, avrebbero dovuto obbligare l’uscita già a Nervi oppure indicare con più precisione, all’ingresso di Genova Est, di che portata sarebbe stato l’ingorgo. Anche sull’Aurelia, d’altronde, si erano formate lunghe code.

Nell’incidente, avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri, ha perso la vita Nicola Decio. L’uomo, coinvolto nel tamponamento a catena, è sceso dal suo furgone per controllare il danno ma è stato in quel momento che è stato investito e ucciso da un altro veicolo.

Generica

Altri quattro feriti sono stati invece ricoverati al San Martino con diversi traumi. Sono tutti stabili. In ospedale è finito anche un gallo, a quanto pare animale di compagnia di uno dei quattro traumatizzati.

Più informazioni
leggi anche
coda autostrada notte
Code
Tamponamento a catena in A12, un morto e quattro feriti, uscita obbligatoria a Recco in direzione Livorno