Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ginnastica artistica: sesto posto per l’Andrea Doria alle finali nazionali Allieve Gold3a

La società genovese è decima nella Gold1

Genova. Nel weekend appena trascorso, a Jesolo, si sono svolti per la ginnastica artistica femminile i campionati nazionali a squadre Allieve Gold con sei formazioni liguri presenti.

Il venerdì si iniziava con le qualificazioni delle squadre Gold3a e Gold3b; in quest’ultima la Primavera Varazze, al suo esordio in una competizione di questo livello, concludeva la sua gara con un buon 14° posto finale con le ginnaste Diana Calamano, Martina Minetti, Elisa Galliano e Anita Maria Ravelli. Nella Gold3a invece la squadra delle giovanissime dell’Andrea Doria, pur con una prova non perfetta, vinceva il suo girone di qualificazione e veniva direttamente ammessa alla finalissima a dieci di domenica col sesto punteggio complessivo. Nella stessa gara si classificava al 39° posto la Riboli Lavagna con le ginnaste Linda Scorza, Erika Penna, Federica Giambruno, Ludovica Castellini.

Il sabato nelle qualificazioni della Gold2 la Fratellanza Savonese con Beatrice Vettori, Eleonora Revello, Nicole Negro, Serena Panigo, Carlotta Rossi e Charlotte Grabinski terminava la gara al 19° posto e al 34° il Canaletto (Iside Cisrronis, Gaia Castellano, Elisa De Cesare e Camilla Pagni). In Gold1 infine la squadra dell’Andrea Doria pagava una gara infarcita di errori e mancava la finale chiudendo al 14° posto la qualificazione con Sara Nurra, Sara Demartini, Lara Marcenaro, Sofia Lo Bello e Zoe Frisina.

Nella giornata di domenica si svolgevano le finali con le dieci migliori squadre a contendersi il titolo nazionale. La squadra dell’Andrea Doria composta da Atena Cacace, Domitilla Olivieri, Sara Scelsi e Giorgia Fazzari in Gold3a portava a termine una gara lineare e, senza grossi errori, confermava il sesto posto delle qualifiche nella gara vinta dalla Vis Academy davanti a Casati Arcore e Brixia, senza per nulla sfigurare e lottando fino all’ultimo per il podio.