Appello

Galliera, ricorso contro sentenza Tar che sblocca i lavori. Ambientalisti: “Soldi pubblici per operazione immobiliare”

galliera

Genova. Non si ferma la polemica politico-ambientale sul progetto del nuovo Galliera, i cui lavori sono stati “sbloccati” pochi giorni fa, grazie ad una sentenza del Tar che respingeva le richieste di annullamento della gara di affidamento.

L’associazione Vas (Verdi Ambiente e Società Onlus), infatti, ha dato mandato all’avvocato Daniele Granara di impugnare la sentenza davanti al Consiglio di Stato, per una nuova valutazione delle carte.

“Un’opera impattante che riduce il verde i posti letto di degenza ma prevede centinaia di nuovi inutile appartamenti e di edilizia residenziale in una città già sature fragile punto di vista idrogeologico – si legge nella nota stampa diffusa questa mattina – Si tratta di un’opera che come come ha rilevato a più riprese la Corte dei Conti costerà centinaia di milioni di euro pubblici per un operazione immobiliare e li sottrae alle cure dei cittadini Liguri”.

“Vas confida che il Consiglio di Stato riformi la sentenza del Tar Liguria a tutela dei valori ambientali paesaggistici e culturali nonché nel rispetto della volontà di rilevante sensibilità sociale della fondazione Duchessa di Galliera – conclude – oltre che nei limiti della sostenibilità finanziaria che costituiscono solo un bene costituzionale da rispettare ma una virtù civile”.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.