Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Distributore h24 di mariujana light ripresenta la Scia dopo la chiusura da parte del Comune

Più informazioni su

Genova. Il proprietario del distributore 24 ore su 24 di marijuana light aperto a novembre scorso nel centro storico di Genova in via Ravecca in meno di un mese ha ripresentato per la seconda volta una Segnalazione certificata di inizio attività (Scia) per aggirare l’ordinanza di chiusura intimata dal Comune di Genova. Lo spiega l’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti durante i lavori del Consiglio regionale rispondendo a un’interrogazione del capogruppo di Fratelli d’Italia Matteo Rosso. “Si tratta di negozietti sempre più in voga nelle nostre città, esercizi del genere non hanno il minimo senso né sociale, né morale, di esistere – commenta Benveduti –

Il Comune ha presentato un’ordinanza di chiusura, la richiesta di sospensiva del proprietario è stata rigettata dal Tar Liguria, la Regione si è costituita a fianco del Comune, ma il proprietario ha presentato una seconda ‘Scia’ riaprendo l’attività, un comportamento piratesco. Purtroppo l’Italia è fatta di ricorsi e contro-ricorsi, alcune gestore preferiscono aspettare la sanzione amministrativa”. Il consigliere Rosso definisce “assurda l’apertura di un negozio del genere nel centro storico di Genova, con tutto quello che implica un’attività di distribuzione della marijuana light in un ambiente che stiamo cercando di rendere più sicuro e di riqualificare”