Truffa su internet

Compra un cellulare su Facebook ma era una truffa

Carabinieri mercatini natale

Lavagna. È stata denunciata, in stato di libertà una donna di 44 anni, di Sestri Levante, con precedenti penali che ha cercato di truffare una ragazza di Lavagna, vendendo un telefono cellulare che non ha mai consegnato.

Il telefono, che poi si è scoperto essere un clone, era stato messo in vendita sul marketplace di Facebook, una sorta di “mercato virtuale” dove gli utenti possono scambiare e vendere merce, ad un prezzo di 290 euro.

Una volta pagato la ragazza ha atteso invano la merce e, alla fine, si è rivolta ai Carabinieri della Stazione di Lavagna che, dopo una breve indagine, hanno identificato la venditrice e l’hanno deferita per Truffa.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.