Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Centro storico, i controlli a tappeto del “pattuglione”: tre arresti, 52 identificazioni e tre negozianti multati

Tutto quello che è successo ieri sera

Genova. Nell’ambito delle attività di controllo disposte dal Comandante Provinciale dei Carabinieri di Genova, nel corso della serata di venerdì 7 dicembre, i militari della Compagnia di Genova Centro, supportati da Carabinieri del N.A.S. e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Genova, hanno svolto un servizio ad alto impatto di controllo del territorio nel centro storico del Capoluogo.

Il “pattuglione”, per complessive 30 unità, era integrato anche da militari in borghese dei Nuclei Investigativo ed Operativo, nonché da equipaggi del Nucleo Radiomobile, militari del 6°battaglione di Firenze.

Durante l’operazione sono state arrestate tre persone: un 51enne sloveno, rintracciato a Genova, con pregiudizi di polizia, colpito da un ordine di carcerazione per cumulo pene concorrenti oltre i 5 anni per danni contro il patrimoni; una 26enne genovese, studentessa, con precedenti, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, poiché trovata in possesso di 128 grammi di eroina suddivisi in nove involucri. La successiva perquisizione domiciliare permetteva di rinvenire ulteriori gr. 2 della medesima sostanza; infine, una 61enne colombiana domiciliata a Genova, con pregiudizi di polizia, colpita da ordinanza di detenzione domiciliare per il reato di violazione al foglio di via obbligatorio.

carabinieri pattuglione  centro storico decoro alcol controlli vicoli

Venivano inoltre sanzionati per aver consumato alcool al di fuori delle regole prescritte dall’ordinanza comunale sei persone, con una multa di 200 euro a testa. Nel corso del servizio sono state identificate 52 persone, di cui 34 straniere.

Unitamente ai reparti speciali sono stati controllati diversi esercizi commerciali; a carico di tre sono state rilevate delle irregolarità: al primo, ubicato in questa Via Prè, di proprietà di un 59enne senegalese, è stata contestato di non aver redatto il documento di valutazione dei rischi; al secondo, ubicato in via Sottoripa, di proprietà di un 22enne pakistano, pregiudicato, gli agenti hanno contestato la somministrazione di bevande alcoliche senza la prevista autorizzazione; e al terzo, ubicato in via San Lorenzo, di proprietà di un 36enne cinese, il personale del N.A.S. ha ravvisato mancanze igienico-sanitarie, con contestuale segnalazione all’ASL e sanzione di euro 1000,00.