Finanziamenti

Carige, fondi agevolati per le imprese danneggiate dal crollo del ponte Morandi

Un platfond di 20 milioni messi a disposizione con procedure semplificate per le aziende associate a Confindustria

A tre mesi dal crollo del ponte Morandi il ricordo delle vittime

Genova. Nuovi finanziamenti agevolati sono messi a disposizione da Banca Carige a favore delle aziende danneggiate dal crollo del ponte Morandi. E’ di 20 milioni di euro il plafond per finanziamenti a disposizione delle imprese associate a Confindustria Genova per “affrontare le impreviste necessità finanziarie derivanti dal tragico evento”. Lo rende noto lo stesso istituto di credito oggi pomeriggio in una nota.

“Banca Carige ha deciso di non applicare sui prestiti concessi né diritti di istruttoria, né spese legate alla riscossione delle rate. – spiega – Molto snelle saranno le procedure previste per l’ottenimento del finanziamento: sarà sufficiente produrre una semplice autocertificazione dei danni subiti, mediante un modulo reperibile presso tutti gli sportelli della banca”

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.