Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bogliasco in crescita, ma non basta per fare risultato a Siracusa risultati

Daniele Magalotti di buon umore: “Non sono mai stato più ottimista di oggi"

Bogliasco. Il Bogliasco Bene ritarda ancora una volta l’appuntamento con la prima vittoria stagionale ma, aldilà del 12-7 incassato in casa dell’Ortigia, l’impressione che ci si stia avvicinando ai tre punti è sempre più tangibile. Espugnare la Caldarella di Siracusa non era un compito agevole eppure i ragazzi guidati da Daniele Magalotti ci hanno provato sul serio, cedendo solo nel finale a quella che, sulla carta, è la quarta forza del torneo.

Subito avanti con Gambacorta, i levantini hanno pagato la giornata di grazia del siracusano Vapenski, autore di cinque reti e vero e proprio uomo partita, e l’altissima percentuale a uomo in più (75%) dei siciliani. La doppietta di Ravina, quella del giovanissimo Ferrero e gli squilli di Fracas e Lanzoni hanno consentito ai biancazzurri di restare in gara per oltre due tempi e mezzo ma alla lunga la maggior classe del collettivo biancoverde è emersa distintamente.

Non sono mai stato più ottimista di oggi – ha affermato coach Magalotti a fine incontro -; è vero che la nostra classifica si fa sempre più brutta ma è anche vero che siamo soltanto al primo dicembre e gettare la spugna oggi sarebbe da folli. Anche perché, oltre al tempo, abbiamo tutti i mezzi e le capacità per rimediare e risalire la classifica. Oggi non era facile e lo sapevamo. L’Ortigia è a tutti gli effetti la quarta forza del torneo e venire a giocare qui, oltretutto in una vasca aperta, non è semplice per nessuno. Hanno iniziato male il campionato ma già da qualche settimana stanno dimostrando di essere in netta ripresa. Il rammarico è semmai quello di non averli incontrati un mese fa. So che parlare dell’arbitraggio non è mai bello e spesso si rivela anche controproducente ma ciò che abbiamo visto oggi è stato assolutamente incomprensibile e incommentabile. Per il resto non posso criticare nulla ai ragazzi. Abbiamo fatto un’ottima gara e per lunghi tratti abbiamo dimostrato di possedere quelle doti di personalità e qualità che in molti ci riconoscono. Stiamo piano piano riemergendo. Dobbiamo continuare così, senza farci prendere dallo sconforto“.

Il tabellino:
CC Ortigia – Bogliasco Bene 12-7
(Parziali 2-1, 3-2, 5-2, 2-2)
CC Ortigia: Caruso, Cassia, Abela 1, Jelaca, Di Luciano, Farmer, Giacoppo 3, Espanol, Rotondo, Vapenski 5, Susak, Napolitano 3, Pellegrino. All. Piccardo.
Bogliasco Bene: Prian, Ferrero 2, A. Di Somma, Fracas 1, Ravina 2, Gambacorta 1, Monari, M. Guidi, G. Guidi, Puccio, Lanzoni 1, F. Di Donna. All. Magalotti.
Arbitri: Navarra e Pascucci.
Note. Usciti per limite di falli Jelaca, M. Guidi e Monari nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Ortigia 6 su 8, Bogliasco 2 su 8.