Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Banca Carige, cominciata l’assemblea straordinaria: presente il 41% del capitale

Il punto più atteso è l'aumento di capitale di 400 milioni

Più informazioni su

Genova. Prende il via l’assemblea di Banca Carige per l’approvazione del piano di rafforzamento del capitale. “Assemblea regolarmente costituita” dichiara il presidente Pietro Modiano dando lettura del numero degli azionisti presenti, 270 soci, rappresentanti il 41% del capitale. Nessuna variazione nel capitale sociale, con Malacalza Investimenti al 27,555% – ricorda leggendo il libro soci Modiano – Volpi al 9,087% e Mincione con il 5,428 per cento.

In apertura di riunione un piccolo socio chiede di inserire in ordine del giorno un’azione di responsabilità contro il precedente amministratore delegato Paolo Fiorentino. Il presidente però risponde che non può essere messa al voto, fa notare che l’azione può essere proposta solo in sede di votazione sul bilancio se non è all’ordine del giorno e invita a riproporre la mozione nella prossima assemblea.

L’assemblea straordinaria deve deliberare prima di tutto la riduzione del capitale per perdite, (un rosso per 186 milioni) che hanno diminuito di oltre un terzo il capitale sociale.

Il punto più atteso è quello sull’aumento di capitale da 400 milioni. La mancata realizzazione della sottoscrizione delle obbligazioni per 320 milioni di euro e la sottoscrizione dell’aumento di capitale “comporterebbe effetti negativi rilevanti sulla situazione economica, patrimoniale e finanziaria della banca con eventuali impatti sulla continuità aziendale” si legge nella relazione del cda.