Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Autostrade, due giorni di scioperi per il personale ai caselli. Possibili disagi

Eventuali code "dovue ai comportamenti che la Società potrebbe mettere in campo per vanificare lo stesso”

Genova. Oggi e domani possibili disagi ai caselli della rete di Autostrade per l’Italia: i sindacati hanno infatti proclamato uno sciopero di 4 ore per domenica 16 e lunedì 17 dicembre.

Alla base della protesta, proclamata da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Sla-Cisal e Ugl Viabilità e Logistica, “l’interpretazione strumentale” da parte dell’azienda dell’accordo del 19 luglio scorso sulla contrattazione di secondo livello.

Interpretazione che, denunciano i sindacati, “neutralizza uno dei suoi punti qualificanti, relativo al ricambio generazionale e alle sue ricadute occupazionali, prioritariamente sul bacino dei precari. Inoltre, emerge la volontà di marginalizzare, se non ridimensionare, i servizi in rete per l’utenza come Punto Blu, i servizi di Viabilità e Assistenza agli automatismi”, aggiungono i rappresentanti dei lavoratori.

Lo sciopero riguarda anche tutte le società collegate ad Aspi (Telepass, SDS, Autostrade Tech, ADMoving, Atlantia). Prevede l’astensione del personale addetto all’esazione e quello turnista domenica 16 dicembre dalle 10 alle 14, dalle 18 alle 22 e dalle ore 22 alle 2 di lunedì 17. Il personale tecnico amministrativo, compresi i Punto Blu, sciopererà le prime 4 ore della prestazione di lunedì.

“Se ci saranno code in uscita ai caselli – spiegano i sindacati – questi disagi dovranno essere attribuiti esclusivamente ai comportamenti che la Società potrebbe mettere in campo per vanificare lo stesso”. In altre parole, se verranno chiuse le corsie non automatiche e lasciate solo quelle dove si paga con Telepass, Viacard, bancomat e carte di credito o contanti in automatico.