Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

A bordo di 10 taxi genovesi sarà installato un defibrillatore salvavita

Collaborazione tra la Cooperativa Radio Taxi Genova 5966 e la casa di cura Villa Montallegro

Più informazioni su

Genova. Un defibrillatore a bordo dei taxi. Grazie alla collaborazione con la Casa di Cura Villa Montallegro, la Cooperativa Radio Taxi Genova 5966 avrà, nella propria flotta di auto bianche, anche dieci taxi dotati di un defibrillatore a bordo, con un autista abilitato all’utilizzo dell’apparecchio.

È “Taxi del cuore”, il progetto presentato questa mattina in Comune a Genova dal vicesindaco e assessore alla Mobilità Stefano Balleari, dal presidente della Cooperativa Radio Taxi Genova Valter Centanaro e da Francesco Berti Riboli amministratore delegato di Villa Montallegro.

“L’amministrazione comunale ha sposato questo progetto con grande convinzione – sostiene Stefano Balleari, assessore alla mobilità del Comune di Genova -. I taxi genovesi, grazie alla collaborazione con la Cooperativa Radio Taxi Genova 5966 e con l’appoggio di Villa Montallegro, si dotano in questo modo di un ulteriore servizio che li rende all’altezza delle più grandi città europee. Mi piace sottolineare la grande sinergia tra pubblico e privato che sostengo da sempre e che consente all’Amministrazione di operare con grande efficacia”.

“Tra i primi in Italia – spiega Valter Centanaro, presidente della Cooperativa Radio Taxi Genova 5966 – abbiamo pensato che la dotazione delle auto della nostra flotta di un defibrillatore potesse essere molto importante per mettere a servizio e a disposizione della nostra comunità, grazie alla distribuzione capillare sul territorio delle nostre auto, una sicurezza in più, rappresentata appunto dalla dotazione delle auto di un defibrillatore con autisti adeguatamente formati nell’utilizzo di questo vitale strumento”.

Villa Montallegro ha messo a disposizione dieci defibrillatori che andranno a bordo di altrettante vetture e ha curato nella propria sede il corso di quattro ore, tenuto dai docenti di Emergenza sanitaria territoriale 118.

“Abbiamo risposto con entusiasmo alla proposta di partnership con Radio Taxi perché è un progetto che qualifica ancor di più il loro importante ruolo urbano. Il trasporto pubblico è uno dei biglietti da visita fondamentali per una città che si propone anche al turista. La casualità ha voluto che questa richiesta di collaborazione coinvolgesse noi, attenti per missione a tematiche come questa di natura sanitaria. Questa iniziativa – spiega Francesco Berti Riboli, a.d. di Villa Montallegro – fa parte di una nostra azione complessiva, rivolta alla cultura, allo sport e a tutti i cittadini, anche per sostenere concretamente il territorio sul quale operiamo”.

Il corso di soccorso d’emergenza – svolto nella Casa di Cura genovese con la docenza dei professionisti di Emergenza Sanitaria Territoriale 118 – ha abilitato 30 autisti della Cooperativa: i defibrillatori ruoteranno sulle loro vetture in modo tale che in ogni zona della città sia sempre a disposizione uno di questi strumenti salvavita.  “È un progetto – spiega il presidente Centanaro – in cantiere da alcuni mesi e che abbiamo concretizzato, grazie alla disponibilità di Montallegro. I nostri tassisti, che possono utilizzare, nei prossimi giorni, il defibrillatore di bordo, hanno conseguito un’abilitazione che ne attesta la capacità di poter fronteggiare l’emergenza e il trasporto in sicurezza al pronto soccorso più vicino in città dell’utente. Le nostre auto sono brandizzate con il logo “Taxi del cuore” per essere facilmente riconoscibili all’utenza nella dotazione specifica di bordo”.