Femminicidio

Voci dalla violenza, ai Luzzati un’installazione dedicata alle donne che non hanno più voce

Sarà visitabile da domani 25 novembre al 2 dicembre. L'iniziativa di Senonoraquando

"Non solo formaggio", enogastronomia di Millesimo (Redazionale)

Genova. “Voci dalla violenza”. Questo il titolo dell’installazione visitabile ai giardini Luzzati dedicata alle donne che non hanno più voce, uccise dalla violenza degli uomini.

L’iniziativa è del Comitato Senonoraquando Genova che , come ogni anno dal 2011, promuove eventi, conferenze o installazioni che hanno l’intento di tenere alta l’attenzione sul fenomeno della violenza contro le donne che, purtroppo, non accenna a diminuire.

Viene uccisa 1 donna ogni 72 ore, in 3 casi su 4 (72%) sono donne cadute per mano di un parente, di un partner o di un ex partner. Nel 40% dei casi vengono usate armi da taglio, nel 13% armi da fuoco e nel 18% dei casi gli omicidi avvengono per strangolamento”.

Violenza non vuole dire “femminicidio”: 1 donna su 3 ha subito nel corso della sua vita violenza fisica o sessuale. Ma la violenza sulla donna è subdola e fatta, anche e la maggior parte delle volte di piccoli aghi pungenti che non lasciano tracce visibili.

L’installazione è visitabile presso l’Area Archeologica dei Giardini Luzzati da Domenica 25 novembre fino a Domenica 2 dicembre.

Senonoraquando Genova