Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Via Siffredi chiude per 19 ore, traffico a rischio nel ponente tra stasera e domattina fotogallery

Genova.  Genova si prepara ad affrontare una nuova giornata difficile dal punto di vista della viabilità. Da questa sera alle 20 fino a domani, domenica 18 alle 15, via Siffredi sarà chiusa in entrambe le direzioni. Una chiusura totale di 19 ore, che non interessa, però, i collegamenti ferroviari, necessaria per completare i lavori della posa della campata necessaria per collegare la strada Guido Rossa con il casello autostradale.

“In pratica replicheremo quanto fatto la notte tra l’11 e il 12 novembre – spiega Luca Castagna, di Sviluppo Genova – ovvero lo spostamento, e il varo, dell’ultimo concio di collegamento tra il viadotto in fase di costruzione e la spalla autostradale. Una chiusura di quasi 20 ore, il tempo necessario per permettere il varo che deve essere posizionato, con l’uso di tre gru”.

Successivamente, quindi, inizieranno i lavori di completamento dell’opera che sarà pronta tra fine mese e i primi giorni di dicembre. “Dopo questo varo – prosegue Castagna – ci saranno le lavorazioni come la pavimentazione stradale e l’illuminazione, che sono operazioni stradare ma che, essendo compresse in un tempo così risotto necessitano di particolare attenzione”.

Terminata questa prima fase potrà iniziare una seconda tranche di lavori, quella del viadotto nord, che permetteranno, secondo le stime di Sviluppo Genova, di avere l’opera completamente percorribile a marzo 2019.

Ecco la viabilità modificata per i lavori

Questa la viabilità alternativa in direzione Ponente-Levante: il traffico privato e quello pubblico dovranno prendere via Albareto, imboccare la rampa per l’Aeroporto e usare via della Superba fino alla rotatoria di via San Giovanni d’Acri.

Chi invece da Levante va verso Ponente attraverso la Guido Rossa e via Cornigliano sarà dirottato sulla rampa di ingresso all’Autostrada per poi imboccare la A10 verso Ponente o, attraverso il sovrappasso che conduce a Erzelli, riprendere la rampa in discesa verso Sestri. Il collegamento con la val Polcevera sarà garantito anche attraverso via Borzoli.