Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Una “silver class” di over65 testerà i bus Amt per un progetto sull’invecchiamento attivo a Genova

Accordo tra Ospedali Galliera, Amt e Cieli in base ai dati raccolti sulla popolazione anziana

Genova. Una città più a misura di anziani ancora nel pieno della forma fisica che si vogliono muovere in totale autonomia nel contesto cittadino, servizi più accessibili per favorire occasioni di socializzazione e garantire un invecchiamento attivo, mobilità dolce per rendere sempre più attrattivo il viaggio con i mezzi pubblici: questa visione è racchiusa nell’accordo che Ospedali Galliera, Amt e Cieli (Centro Italiano di Eccellenza sulla Logistica i Trasporti e le Infrastrutture dell’Università di Genova) siglano oggi per lanciare Silver Bus, il progetto dedicato alla terza età che si muove a Genova con il trasporto pubblico.

Il capoluogo ligure può diventare città pilota in un progetto che guarda con particolare attenzione alla larga fascia della propria popolazione over 65. Gli studi realizzati dal CIELI e i dati in possesso del Galliera sono la base di partenza del progetto. Dalle ricerche e dagli studi in materia emerge un dato su tutti: l’aspetto fondamentale per sostenere un invecchiamento attivo è mantenere le persone anziane in movimento, così da garantire non solo benessere fisico ma anche psicologico.

Il progetto Silver Bus si pone, quindi, come obiettivi di capire quali sono le specifiche esigenze di mobilità che possono avere i cittadini over 65 in termini di servizi necessari e di modalità di trasporto; di intervenire sperimentalmente, anche attingendo a fondi europei, sul sistema di trasporto pubblico della città anche per trarne indicazioni di carattere generale.

Uno dei primi passi pratici, e particolarmente originale, sarà il coinvolgimento di fruitori di età over 65 per alcune attività di prova sul campo. Nelle prossime settimane sarà individuato un gruppo campione, una Silver Class, che testerà i nuovi mezzi acquistati da AMT per suggerire migliorie agli allestimenti interni in ottica terza età e proverà in anteprima la nuova APP di AMT, in fase di upgrade, per far sì che la tecnologia sia facilmente accessibile da tutti.

In parallelo verrà diffuso un ampio questionario destinato a raccogliere precise informazioni sul rapporto tra trasporto pubblico locale e over 65.