Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Trofeo Nico Sapio pronto a partire: una parata di stelle alla Sciorba

Attesi, da venerdì a domenica, 1.595 atleti in rappresentanza di 103 società

Genova. E’ tutto pronto alla piscina Sciorba di Genova per la 45ª edizione del Trofeo Nico Sapio, in memoria del giornalista scomparso nella tragedia aerea di Brema nel 1966. L’evento, a cura di Genova Nuoto e My Sport in collaborazione con la Federazione Italiana Nuoto e il patrocinio di Regione Liguria (ente promotore) e Comune di Genova, richiamerà, da venerdì a domenica prossimi, 1.595 atleti (oltre tremila presenze gara) in forza a 103 società.

Il valore di questa straordinaria manifestazione natatoria internazionale è certificato dalla presenza di numerose stelle azzurre e internazionali, molte delle quali alla ricerca dei tempi limite in vista della partecipazione ai Mondiali in vasca corta programma a Hangzou (Cina). Spicca il ritorno, a un anno di distanza dalla sua ultima partecipazione, di Federica Pellegrini. Inizia da Genova la quinta campagna olimpica della portabandiera azzurra di Rio de Janeiro 2016: Federica, campionessa olimpica a Pechino 2008 e argento ad Atene 2004, tornerà a esprimersi nella distanza a lei più congeniale, i 200 stile libero, ma sarà iscritta anche nei 50 e nei 100.

La Sciorba ospiterà anche le prime performance 2018-2019 di altri campioni, in totale 15 medaglie europee. Brillerà la stella di Simona Quadarella, già presente al Sapio nel 2017 e protagonista agli Europei di Scozia con il fantastico tris di ori ottenuto nei 400, 800 e 1500 stile libero. Attenzione anche ad altri due eccellenze laureatisi campioni a Glasgow: Alessandro Miressi, primatista italiano nei 100 stile libero, e Piero Codia, oro nei 100 farfalla. Dopo l’ultima esperienza nel 2016, c’è il ritorno di Gabriele Detti,  campione mondiale in carica negli 800 stile libero (bronzo a Rio nei 400 e nei 1500).

Arriveranno a Genova, anche Ilaria Cusinato, capace di firmare in Scozia due splendidi argenti nei 200 e 400 misti, Fabio Scozzoli, argento nei 50 rana e bronzo nella 4×100 mista mista agli Europei insieme anche a Miressi ed Elena Di Liddo, bronzo continentale nei 100 farfalla. Nella stessa gara, anche Ilaria Bianchi vuol esser protagonista.  Tra i migliori ranisti, ci sono anche Luca Pizzini, bronzo a Glasgow nei 200, la genovese Martina Carraro e Arianna Castiglioni, terza nei 50, 100 e nella 4×100 mista.

Sono arrivate inoltre le conferme delle azzurre Erika Ferraioli, Sara Franceschi, Alessia Pollieri, Nicoletta Ruperti, Silvia Scalia, Carlotta Toni e Carlotta Zofkova. In campo maschile, saranno presenti anche Luca Dotto, Matteo Rivolta, Simone Sabbioni, Domenico Acerenza, Matteo Ciampi, Nicolò Martinenghi, Ivano Vendrame, Andrea Vergani e Matteo Zuin. Al Nico Sapio ci sarà un azzurro in più. E’ Santo Condorelli, quarto alle Olimpiadi di Rio nei 100 stile libero, che ha completato l’iter per acquisire la cittadinanza sportiva italiana.

Di grande rilievo anche la partecipazione internazionale. Alla Sciorba gareggeranno gli americani Kathleen Baker, la regina mondiale del dorso e neoprimatista con 58” netti sui 100, Lia Neal (plurimedagliata velocista bronzo a Londra e argento a Rio nella staffetta), Michael Chadwick (campione del mondo in carica con la staffetta 4×100 stile libero e oro agli Europei di Londra 2016), l’olandese Dion Dreesens campione d’Europa nella stessa rassegna con la 4×200. Il Trofeo Nico Sapio avrà anche un valore importante per il nuoto paralimpico grazie all’inserimento, sabato, dei 100 stile libero con la partecipazione di Francesco Bocciardo, oro alle Paralimpiadi di Rio 2016 e pluricampione mondiale ed europeo.

“Un meeting del livello del Nico Sapio non può non tener conto di quanto avviene nella stagione appena conclusa e per questo le prestazioni della squadra azzurra agli Europei di Glasgow ci hanno obbligato  a puntare, con decisione, sui tanti campioni di casa nostra – afferma Enzo Barlocco, presidente My Sport -. L’abbiamo fatto con immenso piacere, supportati  dal costante sostegno della Federazione Italiana Nuoto   che quest’anno ha inserito il nostro evento come ultima prova valida per selezionare la Nazionale in gara ai Mondiali in vasca corta”.

“A scatenare le più grandi emozioni sarà Federica Pellegrini – aggiunge Mara Sacchi, presidente Genova Nuoto -. E’ vero che a Glasgow non è salita sul podio ma rimane sempre nel cuore di tutti come ha dimostrato lo scorso anno al suo ritorno a Genova. Un feeling quello col pubblico genovese che ha sorpreso persino lei  e che non mancherà neanche questa volta”.

“E’ uno degli eventi più importanti del Nuoto italiano e si svolge in un impianto, la Sciorba, che ha dimostrato grandi capacità di accoglienza – spiega l’assessore regionale allo sport Ilaria Cavo -. Tra i grandi campioni che ritornano c’è anche Federica Pellegrini che ha dichiarato di aver rinunciato ad altre gare per concentrarsi su Genova probabilmente sia per il valore del 45° Trofeo Nico Sapio sia perché in questo momento la nostra città ha bisogno di attenzione dopo quanto successo il 14 agosto. E’ un apprezzato segnale di vicinanza”.

“Mi complimento con gli organizzatori, Genova Nuoto e My Sport, perché ogni anno il Trofeo Nico Sapio conferma la vocazione della nostra città a ospitare eventi internazionali  e attrae tantissimi appassionati che giungeranno numerosi alla Sciorba” sono parole del consigliere delegato allo sport Stefano Anzalone.

Claudia Tarzia, portacolori dell’Esercito e prodotto del vivaio Genova Nuoto, illustra i suoi obiettivi. “Il valore di quest’evento è altissimo, a maggior ragione quest’anno perché conta molto per la qualificazione ai Mondiali. Sono stata male recentemente, 12 giorni a casa senza nuotare, e ho appena ripreso la preparazione. Vorrei provare a entrare in finale, gareggerò nei 50 e 100 farfalla contro Ilaria Bianchi ed Elena Di Liddo, le mie avversarie di sempre”. In arrivo da Bergamo, Davide Nardini nuota per la prima stagione con Genova Nuoto. “Sono molto contento di questa mia nuova e stimolante esperienza genovese.  Sicuramente gareggiare in questo contesto, alla Piscina Sciorba, magari al fianco di campioni come Luca Dotto, ad esempio, ti aiuta a crescere e migliorare”.

A livello di primati della manifestazione, in campo assoluto i più duratori risalgono al 2003 tra le donne con i 2’21.69 nuotati dall’austriaca Mirna Jukic nei 200 rana e al 2004 tra gli uomini con il 4’08’’74 registrato da Alessio Boggiatto nei 400 misti. Resiste, invece, dal 2006 il record dei 200 stile libero (1’56.78) che appartiene a Federica Pellegrini ed è datato come il “best time” della svedese Therese Alshammar nei 50 farfalla (25.53). In assoluto, a resistere da più tempo, è la miglior performance dei 400 stile libero Junior: dal 1989, nessuno riesce a nuotare più veloce di Antonela Zizzania (4’22.00).

Le Sfide

Venerdì si apre col botto: in acqua, con i 400 stile femminile, c’è subito Simona Quadarella. A seguire grande sfida sui 50 dorso tra il primatista italiano Simone Sabbioni e Lorenzo Mora. Un bel confronto, nei 50 farfalla, metterà di fronte la rientrante primatista italiana Silvia di Pietro con le americane Dahlia Worrell e Lia Neal, con possibili outsider  Elena Di Liddo  ed Ilaria Bianchi. Nei 100 stile si vedrà la prima prova di Federica Pellegrini in acqua contro grandi specialiste come Madison Kennedy, Lia Neal e Dahlia Wo. Sarà battaglia anche nei 50 rana tra Arianna Castiglioni e le due genovesi Martina Carraro e Ilaria Scarcella. I 100 rana saranno una delle sfide più attese: occhio alla lotta tra Fabio Scozzoli e  Nicolò Martinenghi, con Luca Pizzini a fare da terzo incomodo. I 100 farfalla vedono naturalmente favorito il campione europeo Piero Codia ma l’avversario di sempre Matteo Rivolta e il durissimo tedesco Marius Kusch venderanno cara la pelle.

Ilaria Bianchi e Alessia Pollieri saranno le protagoniste nella gara femminile. Nella velocità pura dei 50 stile libero con i primi otto sotto i 21″7, gara da finale mondiale con Dotto, Orsi, l’americano Chadwick, Vergani, Santana, Condorelli e il giovanissimo campione europeo (dei 100) Alessandro Miressi. Un’altra medaglia di bronzo azzurra nei 100 dorso, Carlotta Zofkova, andrà all’attacco della fenomenale Kathleen Baker, primatista del mondo nonché olimpionica della distanza, e di Alexandra De Loff. Nei 400  misti Ilaria Cusinato sfida la Baker e le azzurre Toni e Pollieri. Nei 200 misti il campione di casa Alberto Razzetti (Genova Nuoto My Sport) se la vedrà con Lorenzo Glessi.

Sabato i 100 stile libero paralimpici inaugurano un’altra emozionante giornata con il genovese Francesco Bocciardi. Di nuovo in scena, negli 800 femminili, Simone Quadarella contro Diletta Carli. Nei 400 stile libero maschi il grande ritorno di Gabriele Detti contro i nazionali Acerenza e Ciampi. Grande sfida tutta italiana nei 50 farfalla  maschi fra Rivolta, Condorelli, Orsi e Vergani. Sarà poi il momento della gara più attesa di questo 45° Trofeo Nico Sapio: i 200 stile libero femminili con il sensazionale ritorno alla sua gara prediletta di Federica Pellegrini che inizia qui il suo percorso verso Tokyo 2020 alle ricerca dell’ennesima medaglia olimpica. Toccherà poi ai siluri dei 100 stile libero: da Miressi a Dotto passando per Condorelli, Orsi, Vendrame e Kusch.

Di nuovo triplo confronto Scozzoli-Martinenghi-Pizzini nei 50 rana alla ricerca del nuovo record italiano. Si ripeterà, nei 100 rana donne, la sfida già vista nei 50 tra Castiglioni,Carraro e Scarcella. Nei 100 farfalla duello fra Ilaria Bianchi e Dahlia Worrell in presenza di Claudia Tarzia, azzurra del Genova Nuoto presente agli Europei di Glasgow,  e di Elena Di Liddo. Con i 50 stile libero, Federica Pellegrini conclude le sue fatiche al Sapio opposta alle specialiste della velocità Madison Kennedy e Silvia Di Pietro. In conclusione di serata ancora di scena l’argento europeo Ilaria Cusinato nei 200 misti sfidata da Sara Franceschi.

I biglietti

Sciorba è, quindi, pronta a ospitare un altro grandissimo evento in un 2018 da incorniciare dopo il successo organizzativo e di pubblico delle finali della LEN Champions League di pallanuoto.  I biglietti per il Trofeo Nico Sapio sono acquistabili in loco contattando My Sport all’indirizzo info@piscinesciorba.com specificando il numero di biglietti  (costo 15 euro per il venerdì e 15 euro per il sabato) che si desidera acquistare e per quale giorno.

Il programma prevede venerdì e sabato le sfide per le categorie Juniores (100 metri e 200 misti) e Assoluti. con inizio eliminatorie alle 9 per entrambe le giornate e finali venerdì a partire dalle 16:30 e sabato dalle 18. Domenica si confronteranno gli Esordienti A e i Ragazzi. L’evento godrà, venerdì (16:30-18) e sabato (18-20), di un totale di 3 ore e mezza di diretta su RaiSport.

Programma finali venerdì e sabato

Venerdì. Ore 16:30: 400 stile libero femminile. 16:35: 50 dorso maschile. 16:37: 50 farfalla femminile. 16:39: 200 stile libero maschile. 16:41: 100 stile libero femminile. 16:43: 50 rana femminile. 16:45: 100 rana maschile. 16:48: 100 misti femminile. 16:50: 100 farfalla maschile. 16:53: 200 farfalla femminile. 16:56: 200 dorso maschile. 17:00: 200 rana. 17:04: 50 stile libero maschile. 17:06: 100 dorso femminile. 17:16: 400 misti femminile. 17:23: 200 misti maschile. 17:29: 1500 stile libero.

Sabato. Ore 18:00: 100 stile libero paralimpici. 18:06: 800 stile libero femminile. 18:16: 400 stile libero maschile. 18:26: 50 dorso femminile. 18:31: 50 farfalla maschile. 18:37: 200 stile libero femminile. 18:43: 100 stile libero maschile. 18:48: 50 rana maschile. 18:54: 100 rana femminile. 19:01: 100 misti maschile. 19:06: 100 farfalla femminile. 19:13: 200 farfalla maschile. 19:21: 200 dorso femminile. 19:29: 200 rana maschile. 19:35: 50 stile libero femminile. 19:39: 100 dorso maschile. 19:43: 400 misti maschile. 19:49: 200 misti femminile.

Eventi collaterali

Giovedì pomeriggio Genova Nuoto e My Sport, con il patrocinio della Federazione Italiana Nuoto, organizza un clinic e una tavola rotonda che si terranno all’Hotel Bristol con la partecipazione di grandi esperti del settore natatorio. ”La preparazione negli sport acquatici”, dalle 10,30 alle 12,30,  vedrà relatori Marco Bonifazi  (coordinatore tecnico Settori Agonistici FIN), Lorenzo Marugo (medico federale FIN), Giovanni Melchiorri  (medico settore pallanuoto) e Pero Kuterovac (preparatore atletico). Nel pomeriggio, a partire dalle 14:30, la tavola rotonda vedrà dibattere Cesare Butini (Direttore Tecnico Nazionale Nuoto), Marco Bonifazi, Giovanni Melchiorri, Pero Kuterovac, Ratko Rudic (allenatore Pro Recco) e Kajo Kajevic.