Botta e risposta

Toti risponde a Italia Nostra: “Strada dentro il parco unica soluzione. Mettere di fronte a tutto la salute delle persone”

La contro provocazione: "Credete veramente che una strada di 2 metri comprometta irrimediabilmente il Parco di Portofino?"

Genova. Non si fa attendere la risposta del governatore di Regione Liguria Giovanni Toti alle richieste di chiarimento sottoposte, a forma di appello, da Italia Nostra riguardo i lavori in corso sulla strada che da Portofino arriva alla Ruta di Camogli.

“Proprio il tenore della vostra risposta mi conferma nell’idea che coltiviate una concezione distorta dell’ambiente e della sua tutela. La salvaguardia della natura è straordinariamente importante per me e per la mia Giunta, è una ricchezza e una risorsa, ma davvero pensate che una strada di due metri di larghezza pregiudichi irrimediabilmente un parco come quello di Portofino? Davvero pensate che sia corretto mettere a rischio la vita di un malato che senza la strada aperta dal Genio non avrebbe la possibilità di raggiungere un ospedale, o di forzare un bambino, un ragazzo a non andare la scuola per giorni? La strada all’interno del Parco è l’unica soluzione per permettere ai residenti di Portofino una vita il più normale possibile”.

E continua: “Anche in caso di maltempo che potrebbe bloccare un elicottero, anche in caso di condizioni marine che potrebbero fermare i collegamenti navali. Il mio appello a voi è quello di mettere di fronte a tutto la salute e il benessere delle persone”.

leggi anche
  • L'appello
    Portofino, Italia Nostra ancora in allarme: “Chiarezza su cosa verrà fatto alla strada nel parco, evitare scempi”
  • Alto là!
    Portofino, Italia Nostra lancia l’allarme: “No a nuova strada nel parco, emergenza non sia pretesto per speculazioni”
  • Critica
    Nuovo ponte, l’attacco di Italia Nostra: “Basta forzature, valutare altre soluzioni per un’opera simbolo”
  • L'attacco
    Portofino, iniziativa soprintendenza per rimozione cemento nel parco. Italia Nostra: “Ripristinare il danno”
  • Ancora lì
    Parco di Portofino, l’emergenza è finita ma il cemento è rimasto. Il sentiero delle Gave ancora da ripristinare