In manette

Tenta violenza sessuale su un treno a Genova: 32enne arrestato a Milano

Per gli investigatori della squadra mobile potrebbe essere il responsabile di almeno altri due episodi simili a bordo di altrettanti treni

Genova. La Polizia di Stato di Genova, in collaborazione con personale dell’U.P.G.S.P. di Milano e della Squadra Mobile di Milano, ha arrestato per tentata violenza sessuale aggravata, un tunisino di 32 anni, pluripregiudicato, colpito dal provvedimento restrittivo della custodia cautelare in carcere emesso dal Tribunale di Genova.

L’uomo è ritenuto responsabile di un’aggressione a sfondo sessuale, perpetrata a bordo di un convoglio ferroviario ai danni di una giovane donna. Nell’occasione il 32enne ha minacciato la vittima e tentato di abusare di lei. La presenza ed il pronto intervento di alcuni passeggeri del treno lo avevano poi fatto desistere. Le indagini della squadra mobile di Genova e della polizia ferroviaria coordinate dalla procura, hanno consentito di identificare l’aggressore grazie alla descrizione dettagliata fornita dalla vittima.

L’attività investigativa ha anche consentito di acquisire gravi indizi di reato nei confronti dell’uomo per altri due episodi di tentata violenza sessuale verificatisi sulla stessa tratta ferroviaria per i quali sono in corso approfondimenti. Non si escludono ulteriori episodi anche in altre città.

Particolarmente ardua è stata la ricerca dell’uomo a causa della sua estrema mobilità sul territorio: privo di fissa dimora che stanziava prevalentemente a Milano tra la zona Lorenteggio e quella della Stazione Centrale. Dopo diversi giorni di appostamenti il pregiudicato è stato rintracciato in zona stazione centrale a Milano, dove è stato arrestato e portato nel carcere di San Vittore

Più informazioni