Gusto

Tartufando 2018: Sarzano e Sant’Agostino saranno invase dall’aroma tra menù a tema ed eventi culturali

L'aumento dei punti ristoro, tra esercenti e ristorazione tradizionale: dai 20 della passata edizione, agli attuali 27

Genova. Torna Tartufando, l’evento annuale all’interno di tutto il Civ Sarzano e Sant’Agostino, nel centro storico, in programma dal 15 al 18 novembre. Dai gourmet alle famiglie, dal pranzo alla cena, il filo conduttore che legherà l’ospite di Tartufando non è solo il cibo ma anche la cultura e l’atmosfera dei vicoli.

Dopo la prima riuscitissima edizione della manifestazione che ha contato più di 8000 visitatori in tre giorni (Tartufando 2017), per un totale di circa 15 kg di tartufo consumati, l’edizione 2018 prevede l’aumento dei punti ristoro, tra esercenti e ristorazione tradizionale: dai 20 della passata edizione, agli attuali 27; un’area fieristica al coperto, allestita nella nuova Piazza Sarzano, ormai completamente pedonalizzata, che accoglierà stand di birre artigianali, street food e produttori, oltre a uno spazio adibito alla musica dal vivo per i grandi come per i più piccoli; orario continuato dell’Area Fiera per tutta la manifestazione: dalle 10.30 alle 23.30, pranzo e cena per garantire, soprattutto durante la giornata di domenica (risposo settimanale di molte attività), la possibilità di partecipare e degustare le offerte enogastronomiche.

IL PROGRAMMA. Non soltanto ristoranti e bistrot, Tartufando è anche possibilità di acquisto direttamente dai tartufai a prezzi favorevoli, incontri con gli esperti, intrattenimento musicale e info points atti a far scoprire o riscoprire l’area urbana attraverso un tour gastronomico culturale. Altra grande novità del 2018 è la possibilità di usufruire in toto di Piazza Sarzano, ultimata nella sua pedonalizzazione, che ha già ospitato eventi di grande successo (che verranno ripetuti) quali Il Mercatino di San Nicola, Braghetta Beer Festival, attività di Coldiretti e Festival Paganini.

“Una iniziativa che torna, forte del successo della passata edizione – dice l’assessore al Commercio del Comune di Genova Paola Bordilli – una piazza, Sarzano, ridata ai cittadini e ai commercianti i quali cercano, in sintonia e con intenti comuni, di animarla sempre di più. Ma non solo: una piazza anche da far vivere e scoprire ai tanti turisti della nostra città, un luogo ricco di tantissime bellezze che serve ad ampliare sempre più i percorsi turistici e preparare all’altro evento che vi si svolgerà a Natale: il Mercatino di San Nicola”.

“Tartufando ha dimostrato che l’unione fa la forza – afferma Matteo Zedda, Presidente Civ Sarzano e Sant’Agostino – che il Civ è una struttura che funziona: esercenti, residenti e ospiti, tutti uniti nell’intento di dare vita e anima a un quartiere intero del nostro amato Centro Storico. La nuova Piazza Sarzano, libera e fruibile è un’opportunità che dobbiamo cogliere e sfruttare a pieno. Non basta eliminare le automobili ma bisogna vedere crescere, nel nuovo spazio, idee e progetti. Tartufando ne è l’esempio più riuscito, mentre guardiamo già al Natale e al Mercatino di San Nicola”.

Più informazioni