Finalmente

Sottopasso via San Pacoret, Carmagnani svuoterà la tombinatura. Rio Rostan acqua contaminata da idrocarburi

Un intervento che segue gli ultimi allagamenti e il ritrovamento di materiale contaminato

Genova. Pochi minuti di pioggia e la strada che si allaga puntualmente. Uno scenario noto agli abitanti di Multedo e Pegli, che ogni volta che cadono le “due gocce” devono fare i conti con l’allagamento del sotto passo di via San Pacoret de san Bon.

Un classico delle giornate piovose che potrebbe avere le settimane contate: nei prossimi giorni, infatti, la ditta Carmagnani, i cui impianti sono sopra la tombinatura del rio Rostan, aprirà la soletta per svuotare l’alveo tombinato oggi “intasato” da detriti e sedimentazioni.

Pare, infatti, essere proprio questa la causa principale dei continui allagamenti: l’alveo chiuso sotto strade, impianti, ferrovie ha lo sfocio presso la spiaggia adiacente a Porto Petroli, un sfocio “sforzato” da una canale che però difetta in pendenza e capacità di scarico, soprattutto in caso di mare mosso. Ne consegue un continuo accumulo di materiale sedimentato.

Qualche settimana fa, infatti, Aster, non avendo ricevuto risposte in merito da Autorità Portale, ha provato ad accedere all’alveo perforando una soletta, dalla quale, però è subito fuoriuscita acqua contaminata da idrocarburi.

Scattata la denuncia immediatamente la denuncia alle autorità competenti. Poi, nei giorni scorsi, la richiesta a Carmagnani di intervenire direttamente a suo carico: l’intervento potrebbe durare cinque settimane, e potrebbe risolvere, almeno questa è la speranza, un problema decennale.

Queste informazioni sono state portate in aula dall’assessore Fanghella, in risposta ad una interrogazione a risposta immediata del consigliere Mauro Avvenente, il quale ha commentato: “Come avete fatto con Carmagnani, li avete ipnotizzati?”. Una considerazione scherzosa che sottolinea le difficoltà che l’amministrazione ha sempre avuto con determinate realtà territoriali “in debito” verso la collettività. Stupisce quindi questa svolta. Dove sta il trucco?