Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sciarborasca, Gianni Berogno: “Potevamo vincere, ma il pareggio è sostanzialmente giusto” risultati

Il mister elogia la mentalità propositiva della squadra

Campo Ligure.  Lo Sciarborasca esce imbattuto dalla difficile trasferta di Campo Ligure, pareggiando (1-1) una gara, che con un pizzico di fortuna in più poteva vincere.

“Abbiamo giocato una partita importante, contro una squadra che punta al salto di categoria e che nelle ultime giornate aveva segnato a raffica, in particolar modo con l’attaccante Criscuolo – dice il mister dell’imbattuto Sciarborasca, Gianni Berogno – la squadra mi è piaciuta per la mentalità propositiva con la quale ha affrontato la gara, per il gioco espresso  e la determinazione messa in mostra durante tutto l’arco della gara”.

Dopo la rete di Cenname (quarto centro stagionale) avete avuto le occasioni per chiudere il match…

“Vero, però la palla non è entrata – sorride Berogno – poi la Campese, soprattutto nel secondo tempo è salita di tono, anche se, a parte il goal di testa di Fonseca, non ha creato azioni da goal, il pareggio, ripeto, è sostanzialmente giusto”.

Nelle tre partite giocate con squadre del calibro di Bogliasco, Campese e Caperanese avete messo in cascina cinque punti, vincendo addirittura a Chiavari, state giocando un campionato di livello, cosa manca per essere ancor più competitivi?

“La squadra è da inizio stagione che sta giocando un buon calcio – conclude Berogno – e ha ampi margini di miglioramento , che arriveranno, ne sono certo, grazie alla grande applicazione che i ragazzi mettono in ogni allenamento”.