Lettere in arrivo

Sanità, controlli contro i “furbetti delle autocertificazioni”. Asl4 individua 1500 casi da verificare

Genova. Il sistema delle autocertificazioni in ambito sanitario è sicuramente un metodo che accorcia tempi e burocrazie, ma può essere strumento capace di generare errori o addirittura elusioni fiscali.

Per questo motivo, la normativa prevedere l’effettuazione di controllo sulle dichiarazioni di esenzione ticket, presentate alle Asl4, dai cittadini. Nell’ambito di tali controlli, su specifica delega del Ministero dell’Economia e delle Finanze, Asl 4 ha individuato circa 1500 dichiarazioni di autocertificazione presentate dai cittadini nell’anno 2013 necessitanti di accertamenti.

Tali autodichiarazioni verranno verificate mediante comunicazioni inviate ai cittadini, tramite servizio Postel. A coloro che li riceveranno, viene contestata la violazione dell’art. 316 ter, 2° comma, del Codice Penale, per falsa autocertificazione relativa all’esenzione per motivi di reddito, dalla compartecipazione alla spesa sanitaria presentata dagli stessi nell’anno 2013.

Ne consegue che con ogni probabilità per molti sarà solo necessario produrre documentazione specifica per avvalorare le motivazioni alla base delle esenzione dei pagamenti per le prestazioni sanitarie. Per questo motivo Asl4 ha istituito tre sportelli dedicati, presso i Cup di Chiavari, Sestri Levante e Rapallo con i seguenti orari: Sestri Levante, lunedì pomeriggio dalle ore 14,30 alle ore 17,00; Chiavari, martedì e mercoledì dalle ore 14,30 alle ore 17,00 e Rapallo, giovedì dalle ore 14,30 alle ore 17,00.