Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rowing Club Genovese, ancora due titoli italiani e due argenti

Il team genovese grande protagonista ai campionati italiani di fondo

Genova. Una conclusione di stagione ottima per il Rowing Club Genovese che ai campionati italiani di fondo a San Giorgio di Nogaro, in Friuli, porta a casa due ulteriori titoli italiani e due argenti.

Nel primo gruppo a gareggiare troviamo Francesco Polleri che nel singolo Ragazzi maschile chiude 13° su 57 iscritti, con un’ottima prestazione, ragazzo promettente che sta lavorando sodo, che fa ben sperare per il futuro. A seguire Jacopo Danovaro, sempre nella specialità del singolo, questa volta Under 23 maschile, si classifica 12°; specialità molto difficile, presenti tra gli iscritti molte maglie azzurre che hanno rappresentato l’Italia quest’anno in giro nelle varie competizioni internazionali.

Nel terzo e ultimo gruppo i genovesi non lasciano scampo a nessuno: il primo ad aprire le danze è Francesco Squadrone che è solamente secondo dietro l’atleta azzurro delle Fiamme Oro, Martino Goretti che vince con 55 secondi di vantaggio. Un argento che vale come un oro. Ludovica D’Epifanio e Sofia Tanghetti, nel 2- Pesi Leggeri femminile, sono seconde dietro all’equipaggio, anch’esso azzurro, di Beatrice Millo e Bianca Laura Pelloni. Pochi minuti più tardi arriva il primo titolo di giornata dalle Juniores genovesi, maglie azzurre, Maria Ludovica Costa e Lucia Rebuffo, che nel 2- femminile conquistano il primo posto.

A chiudere il sipario, Leonardo Bava e Giacomo Costa veterani della squadra agonistica, conquistano, nel 2- Pesi Leggeri maschile, la seconda coppetta di giornata.

Con i campionati italiani di San Giorgio si è conclusa anche questa stagione. Un’annata che ha visto ben nove volte campione d’Italia il nostro sodalizio, la conferma di essere la prima società a livello regionale e quello di avere ben sette maglie azzurre che hanno rappresentato l’Italremo in giro per il mondo, a chiudere la ciliegina sulla torta la conquista del titolo di campione del mondo di Alessandro Calder e quello di vicecampioni europei con Maria Ludovica Costa” fa sapere il consiglio direttivo.