Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Progetto Atletico ancora ko. Il Crocefieschi si prende il primo posto risultati

Seconda sconfitta per l’ex capolista che si vede superata anche dalla Pro Pontedecimo. Prima vittoria per il Ravecca.

Giornata importante quella numero dieci di campionato in Seconda categoria Girone C. Un turno questo che forse apre la crisi in casa Progetto Atletico, che dopo avere dominato le prime 8 giornate, subisce la seconda sconfitta consecutiva per di più in modo chiaro dal Begato che impiega dieci minuti per segnare con un colpo di testa di Mazzotta. Al 40° raddoppia Giampieri che sfrutta una situazione un po’ caotica nell’area bianconerazzurra e la mette da due passi. Il Progetto poi si complica la vita quando Launi si fa espellere, appena un minuto dopo per qualche parola di troppo all’arbitro. Altro giro di lancette e Filippone calcia una punizione velenosa che trae in inganno il secondo portiere. Nella ripresa il Progetto ci prova, ma ormai la gara è decisa e il nervosismo pervade i padroni di casa che perdono anche Arrache per espulsione prima di subire il poker da Nacci.

In vetta resta il Crocefieschi che si aggiudica lo scontro al vertice col Borgoratti. Il gol che sblocca la gara è di Bertoldo che sugli sviluppi di una punizione insacca. Nel secondo tempo Pisacane chiude i conti con un missile dalla distanza imparabile per Cellerino. È il gol che spegne le speranze degli ospiti che non riusciranno più a riaprire la contesa.

Poker pesante del Fegino sul Montoggio con i biancogiallorossi che si avvicinano al Borgoratti in attesa del recupero dello scontro diretto che potrebbe rilanciare le ambizioni di Lamonica e compagni. Proprio Lamonica è protagonista all’11° quando calcia un tiro a giro sul palo lontano che beffa Podrecca per l’1-0. Il bomber locale replica ancora al 50° con una bella azione personale che si conclude con la rete del 2-0. La gara si può dire chiusa al 75° quando Campiti si fa espellere lasciando il Montoggio in dieci. Gli ultimi minuti sono ricchi comunque di emozioni con le reti che arrivano dalle panchine. Sadiqi all’88° mette il 3-0 e due minuti dopo Cremonesi cala il poker. Serve per la bandiera il gol di Lingua nel recupero.

Resta la squadra meno battuta la Pro Pontedecimo che col 2-0 al Bavari fa un bel salto in classifica salendo al secondo posto. A segno vanno ancora i “soliti” Pasti che apre le danze al 2° con un’azione di rapina che chiude con il tiro vincente che batte Boasi; e Bah che ancora una volta entra e lascia il segno con una discesa fra le maglie avversarie conclusa in modo vincente. 2-0 che lascia il Bavari sull’orlo del baratro della zona play out.

Momento d’oro invece del Voltri 87 che dopo il colpaccio contro il Progetto Atletico supera anche lo Zena in trasferta. Decisiva la punizione di Casu che al 23° toglie le ragnatele dalla porta di Zamboni. I biancoblù poi non riescono a chiuderla col rigore sbagliato da Fedri che calcia alle stelle. Ciò nonostante i padroni di casa non riescono a tornare in gara e rimediano la quinta sconfitta della stagione. 

Una sconfitta che inizia a pesare perché le altre squadre in zona retrocessione stanno reagendo. Il Ravecca per esempio trova la prima vittoria della sua stagione rimontando sul San Giovanni Battista che pur passando in vantaggio con Nicoletta, nella ripresa subisce i gol di Monteghirfo e Monticone che finalmente danno respiro ai biancorossi. Infine l’Atletico Genova vince sul Golacademy che resta così in acque pericolose. Anche qui chi segna per primo alla fine perde. Infatti Zanardi porta avanti il Golacademy dopo sei minuti. Al 16°, però siamo già sull’1-1 grazie a Falco e al 26° Bocchiardi l’ha già ribaltata. Non cambierà più il risultato che consente all’Atletico di staccare le zone basse.