Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Progetti per il ponte di Genova, Toti: “A me piace quello di Renzo Piano, ma l’importante è che non si perda tempo”

Alla base della proposta Impregilo, ma in queste ore si parla di un possibile coinvolgimento dell'archistar Calatrava per il gruppo Cimolai

Genova. Non ha un progetto favorito, anzi sì, ma da cittadino, ed è quello dell’architetto genovese Renzo Piano, a cui è ispirato il progetto per il nuovo ponte di Genova presentato alla struttura commissariale dalla cordata Salini Impregilo e Fincantieri. Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria, non si vuole sbilanciare, per il ruolo che riveste ma, a margine dell’assemblea pubblica di Confindustria a Genova, dice: “Se da cittadino posso scegliere, il progetto di Renzo Piano è molto bello. Se i tecnici sceglieranno un altro progetto, da governatore me ne farò assolutamente una ragione”.

Su una cosa però si lascia, decisamente, andare: “Quello di cui non mi faccio una ragione è che si perda un’ora, un minuto o anche solo un secondo per ridare quel ponte ai cittadini di Genova”.

Non solo Salini Impregilo, precisa però Toti. “Credo che il progetto di Renzo Piano sia alla base delle moltissime offerte arrivate da tutte le principali aziende – aggiunge – alcune hanno scelto altri riferimenti,
e ben vengano, quello che a me interessa è che ci sia presto un ponte sulla Valpolcevera e presto un’autostrada A10 ricollegata e aperta”.

In queste ore si è parlato di un possibile coinvolgimento dell’archistar Santiago Calatrava per quattro diversi progetti presentati dal gruppo Cimolai, e sono in tutto una decina le idee presentate alla struttura commissariale.