Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

New Log, la Regione traccia un percorso per la ricollocazione. Il sindacato Cub pronto a denunciare Postel

Al vaglio dell'ufficio legale l'ipotesi di "interposizione illecita di manodopera": cooperative usate al posto dei lavoratori dipendenti

Più informazioni su

Genova. I 27 lavoratori della cooperativa New Log licenziati a causa della chiusura del sito Postel di Multedo potrebbero fare causa alla stessa Postel – società al 100% di Poste italiane – per interposizione illecita di manodopera. La decisione è al vaglio dell’ufficio legale della Cub, che segue i lavoratori anche nella vertenza sindacale e che già ha scritto diverse lettere a Postel senza ricevere però risposta.

“Questi lavoratori – spiega l’avvocato Rita Lasagna – da vent’anni o più passando da una cooperativa all’altra hanno di fatto svolto un ruolo parificabile a quello dei dipendenti Postel con cui hanno spesso lavorato fianco a fianco. Ciò che stupisce per questo è proprio la totale assenza di Postel che non solo non ha mai risposto alle nostre lettere ma nemmeno si è presentata in Prefettura nonostante la convocazione del prefetto”.

Dopo oltre 40 giorni di presidio e dopo essere stati auditi praticamente in tutte le sedi istituzionali i lavoratori, che all’inizio di ottobre hanno ricevuto le lettere di licenziamento, sono stati convocati questa mattina dall’assessore regionale Gianni Berrino nell’ambito della seconda fase della procedura prevista in caso di licenziamento collettivo e mancato accordo sindacale.

“Oggi la Regione – spiega Eraldo Mattarocci della Cub – ha individuato un percorso di accesso al piano straordinario anti crisi della Regione che prevede da un lato la formazione dei lavoratori e un bonus per le aziende disposte ad assumerli, dall’altro un invito alle aziende a incrementare gli incentivi all’esodo e un ragionamento sulla ricollocazione che coinvolga enti ed istituzioni”.

Ai lavoratori che oggi come in ogni occasione erano presenti all’incontro “la New Log ha proposto un incentivo di 10 mila euro lordi che non è altro che il contributo che avrebbe dovuto versare all’Aspi in caso di licenziamento” precisa il sindacalista che ribadisce le richieste fatte come Cub insieme ai lavoratori: “Di fronte alle proposte di ricollocazione singole in questa o quell’altra cooperativa fatte dalla stessa New log e dal consorzio Metra rivendichiamo lavoro e salario adeguato per tutti e 27 i lavoratori. Lunedì faremo con loro un’assemblea per definire insieme come proseguire il percorso anche alla luce delle proposte della Regione”.