Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Natale, due super alberi del Parco dell’Aveto per De Ferrari e Certosa. Ogni municipio avrà una pianta da addobbare

Più informazioni su

Genova. Le prossime festività natalizie saranno allietate, quest’anno, dalla presenza di 10 alberi di Natale nelle piazze della città. I due più grandi sono frutto dell’ormai storica collaborazione con il parco dell’Aveto: a quello tradizionale destinato a piazza De Ferrari si affianca, quest’anno, un esemplare di pari grandezza destinato al quartiere di Certosa per il quale il parco dell’Aveto, in segno di solidarietà e vicinanza alla cittadinanza colpita dalla tragedia del ponte Morandi, assicurerà interamente anche le spese di taglio e trasporto.

L’Ente Parco Antola, invece, donerà a Genova 8 alberi di Natale, di un’altezza di circa 4 metri, che saranno addobbati nei Municipi genovesi. Gli alberi provengono dai terreni di proprietà di Iren S.p.A. presso la diga del Brugneto e saranno tagliati e trasportati gratuitamente dal Gruppo Lisi.

Tutti questi alberi sono frutto di operazioni di miglioramento e riqualificazione dei boschi di aree protette. I lavori di rinaturalizzazione delle foreste dei parchi prevedono, infatti, tagli selettivi di molte conifere di impianto artificiale, tra cui abeti rossi e bianchi, per una graduale sostituzione con latifoglie naturali come faggi e aceri.

La collaborazione con il Parco dell’Aveto e con l’Ente Parco Antola vuole valorizzare le risorse e il patrimonio culturale e paesistico del territorio più prossimo, a cominciare dall’area della Città metropolitana: una scelta che risponde anche alle sollecitazioni di diverse associazioni e movimenti che propongono un impiego di risorse e prodotti a chilometro zero per valorizzare l’area geografica di appartenenza.