Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ligorna imbattuto, ma furioso. Vittorie per Lavagnese e Sestri Levante risultati

Pareggio per i genovesi che protestano per alcune decisioni arbitrali molto dubbie. Punti pesanti per bianconeri e rossoblù

Tanta amarezza e un pizzico di rabbia in casa Ligorna dopo il pareggio 1-1 ottenuto sul proprio campo contro lo Stresa. Rabbia neanche molto nascosta dal presidente Torrice che accusa la dirigenza arbitrale di avere penalizzato i biancoblù per la seconda domenica di fila con due rigori inesistenti. 

Lo Stresa, va detto che per quanto visto in campo non ha rubato nulla, giocando un calcio molto fisico e imponendo ritmi che non si confanno con il gioco compassato e ordinato dei liguri che infatti sbagliano spesso e sono costretti a giocate frettolose. Nel secondo tempo, però prese le misure agli avversari, il Ligorna esce fuori dalla tana e mette alle corde lo Stresa che alla lunga in effetti, inizia a cedere e al 76° cade sotto l’azione tambureggiante fra L’ala e Spera con il primo che imbecca il secondo accorrente dalla fascia destra. Tiro potente e preciso ad incrociare sul palo lontano che Barantini può solo tentare di deviare. 

La gioia dura appena 7’ perché l’arbitro fischia una punizione per lo Stresa che pare più che dubbia. Lo Stresa batte velocemente e sul tiro di Tuveri la palla sbatte sul braccio di Gallotti. Rigore che viene assegnato fra le proteste vibranti dei genovesi. Dal dischetto, però Brugnera non sbaglia e il Ligorna perde strada rispetto al Lecco ora primo da solo, anche se resta comunque imbattuto.

Sorride la Lavagnese invece che espugna Bra con un bel 1-3 frutto di un bel gioco e di tre gran bei gol come quello di Bonaventura che al 14° riceve palla al limite dell’area e fa partire un tiro teso che scende improvvisamente e supera Bonofiglio. I bianconeri cercano di sfruttare l’inerzia favorevole del momento e ci provano ancora con Purro che trova pronto il portiere piemontese. Nel secondo tempo le due squadre non si risparmiano e il Bra trova subito il pareggio con Tuzza che, troppo solo, riceve da De Santi. Controllo, dribbling e tiro non lasciano scampo a Caruso. Si arriva quindi al 63° quando Conti calcia a botta sicura, ma Bonofiglio devia sulla traversa. Sull’angolo che segue Oneto anticipa tutti e col tacco la mette sul palo opposto. Gran gol e nuovo vantaggio ligure. Bianconeri che la chiudono nel recupero con  Conti che viene servito da Basso che scappa sulla destra e la mette dietro per l’accorrente numero 8 che di interno la piazza rasoterra nell’angolino.

Vittoria anche per il Sestri Levante che finalmente ritrova i tre punti fondamentali per la corsa alla salvezza. Al “Sivori” il temibile Chieri viene mandato al tappeto da Marco Righetti, abile e lesto a ribadire in rete una respinta del portiere torinese Benini su tiro di Mancosu. I piemontesi macinano gioco, ma sono poco pericolosi in avanti anche nel secondo tempo quando i Corsari riescono a chiudersi bene. L’occasione più ghiotta è di Oyewale che calcia un rigore in movimento, ma per fortuna dei rossoblù, la spedisce alle stelle. Sestrini cinici che comunque portano a casa tre punti pesantissimi.

Nel prossimo turno il Ligorna sarà di scena a Carate Brianza contro la Folgore, mentre la Lavagnese riceve il Casale. Infine appuntamento da non sbagliare per il Sestri a Stresa in uno scontro diretto.