Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La Regata dei Santi si apre alla classe Hansa

Per la prima volta nella competizione saranno messe in acqua anche imbarcazioni destinate ai diversamente abili

Ultimo appuntamento per la  manifestazione della “Regata dei Santi” organizzata per quest’anno dal Circolo Nautico Rapallo, con un’importante  novità. In collaborazione con la Lega Navale di Chiavari e Lavagna, per la prima volta a Rapallo, parteciperanno alla regata anche due equipaggi diversamente abili. I ragazzi per regatare utilizzeranno due imbarcazioni della classe Hansa 303, una barca specialmente concepita ed attrezzata per fare veleggiare anche i non normodotati.

Durante l’alaggio ed il varo questi equipaggi saranno assistiti da personale volontario specializzato, oltre che dalla consueta assistenza del Circolo. Secondo gli organizzatori: “Questo vuole essere un inizio di un futuro più importante in questo doveroso settore, per permettere anche ai portatori di varie disabilità di poter praticare il nostro bellissimo sport, anche nel golfo del Tigullio.”

Un evento che conferma anche l’animo “solidale” del Circolo Nautico Rapallo, che quest’anno chiude con questa nuova attività, dopo aver partecipato alla raccolta fondi per le vittime del “ponte di Genova”, per l’azienda agricola di Amatrice “adottata” dalla Protezione Civile di Rapallo e per il Comitato per la guardia medica dell’ospedale di Rapallo.