Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

In ginocchio per le mareggiate i rioni “boicottano” il palio remiero di Genova, tensione con Comune e comitato organizzatore

Avrebbe dovuto svolgersi il 28 ottobre, poi il 4 novembre, ma le società coinvolte sono state colpite dal maltempo. Sul caso l'intervento del M5S

Genova. Polemica sull’organizzazione del palio remiero da parte dell’assessorato alla Cultura del Comune di Genova e dal comitato organizzatore locale presieduto da Mario Dodero. La manifestazione avrebbe dovuto svolgersi inizialmente il 28 ottobre nello specchio acqueo del porto antico facendo sfidare gli otto rioni marinari di Genova, ma era stata rinviata a domenica 11 novembre a causa del maltempo.

Molte società sportive coinvolte, però, hanno subito gravi danni per via della mareggiata del 29 ottobre e hanno dichiarato la loro impossibilità a partecipare. Ieri in consiglio comunale il Movimento 5 Stelle ha chiesto alla giunta Bucci come mai abbia insistito a portare avanti l’evento nonostante il forfait di cinque rioni su otto, e la risposta è stata che i soldi – 32 mila euro avanzati dall’organizzazione della regata delle repubbliche marinare del giugno scorso – erano già stati spesi. “Oggi veniamo a conoscenza – dice Maria Tini, consigliera comunale M5S – che tutti i rioni non parteciperanno”.

Secondo i cinquestelle sarebbe stato più opportuno destinare i 32 mila euro in aiuti alle società sportive danneggiate, come richiesto dalle società stesse che dopo essersi riunite, ieri sera, hanno deciso di “boicottare” la manifestazione. Anche gli assessori al Bilancio e allo Sport Piciocchi e Anzalone erano sembrati favorevoli alla proposta. Ma in effetti parte dei soldi sono già stati spesi, sia in pubblicità presso emittenti private sia nell’acquisto – ad esempio – di coppe e medaglie.

Tanto per dare il senso della tensione in corso, questo il commento, pesantissimo, della società Murcarolo di Quinto.

Per ora il palio non è stato annullato in via ufficiale, già questa sera il comitato organizzatore contatterà i rioni per trovare un accordo.