A1 femminile

Il Verona impegna il Rapallo: vittoria sofferta per le gialloblùrisultati

Le liguri si impongono per 9 a 8 sulla neopromossa veneta

Rapallo. Il Rapallo Pallanuoto fa suo il match giocato sabato pomeriggio davanti al pubblico di casa contro un Verona che non rende vita facile alle gialloblù. Finisce 9 a 8 per un Rapallo che mette in mostra le grandi qualità individuali delle giocatrici ma spreca diverse occasioni in fase offensiva, soprattutto nella quarta frazione di gioco, tanto da tenere vive le speranze delle avversarie fino alla sirena.

Il match si chiude comunque a favore delle gialloblù, che incamerano altri tre punti preziosi per mantenere la posizione ai piani alti della classifica.

Nel primo tempo le locali vanno per due volte in vantaggio, con Marcialis ed Emmolo; le venete rispondono con Carotenuto e Borg.

Nella seconda frazione va a segno subito Genee; ristabilisce la parità Castagnini. Poi, il break del Rapallo, con le reti di Avegno ed Emmolo, entrambe a uomini pari. Il gol di Alogbo rimette il Verona in scia, ma Avegno riporta le liguri sul più 2.

In apertura di terzo tempo c’è il gol di Marcialis, ma il Verona costruisce un parziale di 3 a 0 con le segnature di Perna, Russo e Verzini. Nella seconda metà del tempo, tocca a Giustini e D’Amico realizzare le reti che rilanciano le locali; accorcia Alogbo.

Nell’ultimo tempo non si segna più: le porte restano inviolate ed il Rapallo può festeggiare la terza vittoria in campionato.

Soddisfatto a metà il tecnico Luca Antonucci: “Diciamo che l’unica cosa che è andata bene è il risultato – commenta il coach gialloblù -. Troppi gli errori in attacco, abbiamo prodotto tantissimo ma non voglio nemmeno contare le conclusioni sbagliate, davvero troppe. Alla fine siamo state anche brave a non permettere alle avversarie di trovare il pareggio. Dobbiamo far tesoro di questa partita per capire che non possiamo mai rilassarci e che nessun match va dato per scontato. Faccio i complimenti al Verona, che è migliorato molto rispetto a quanto lo abbiamo affrontato in Coppa Italia”.

L’allenatore ospite Giovanni Zaccaria dichiara: “Stavolta ci siamo andati molto vicini. Nel finale abbiamo sprecato tre occasioni clamorose e se non abbiamo portato a casa punti è solo perché abbiamo avuto poco coraggio di poterla vincere. Di fronte avevamo mezza Nazionale, non dimentichiamolo. Tutte le mie giocatrici sono andate in acqua e cominciamo a capire la categoria. Ora speriamo che queste prestazioni diventino uno standard”.

Il tabellino:
Rapallo Pallanuoto – CSS Verona 9-8
(Parziali 2-2, 4-2, 3-4, 0-0)
Rapallo Pallanuoto: Lavi, Zanetta, Viacava, Avegno 2, Marcialis 2, Gagliardi, Giustini 1, D’Amico 1, Emmolo 2, Zimmerman, Genee 1, Cocchiere, Risso. All. Antonucci.
CSS Verona: Sbarberi, Bartolini, Peroni, Russo 1, Borg 1, Alogbo 2, Braga, Perna 1, Carotenuto 1, Prandini, Verzini 1, Castagnini 1, Nigro. All. Zaccaria.
Arbitri: Pinato e Romolini.
Note. Uscita per limite di falli Carotenuto nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Rapallo 4 su 11, Verona 3 su 6.