Trasporto pubblico

Il Frecciargento per Roma Fiumicino salterà stazione Termini, Toti: “Spiace, ma speriamo di avere in cambio altre cose”

Il governatore ligure anticipa che in giornata, insieme a Fs, saranno comunicati alcuni servizi appositi per il territorio regionale

Genova. “Roma Termini è un blasone che ci dispiace perdere, ma siamo sicuri che arriveranno per Genova molte cose in cambio da parte di ferrovie”, così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, a margine della Genova Smart Week a palazzo Tursi, commenta l’annuncio da parte di Fs e Trenitalia del nuovo treno ad alta velocità, un Frecciargento, tra le stazioni di Genova Piazza Principe e Roma Fiumicino.

“Positivo che ci sia un collegamento in più con il principale hub del Paese – dice Toti – ferrovie sostiene sia meglio far fermare quel treno a Roma Tiburtina anziché a Termine, ma a noi spiace”. “Anche Trenitalia e Fs – conclude – devono fare la loro parte per rompere l’isolamento in cui si trova la Liguria e che il crollo di ponte Morandi ha acuito”.

Nel pomeriggio Fs ha precisato alcune cose: “Il collegamento alta velocità Frecciargento Genova – Roma sarà fatto con un ETR 600, treno di ultima generazione, che migliorerà comfort, affidabilità e puntualità e permetterà di raggiungere la Capitale in 3 ore e 37 minuti. A Roma Tiburtina, hub romano dell’alta velocità, è possibile un facile intescambio con la rete ferroviaria laziale e nazionale e la metropolitana cittadina, mantenendo la fermata in città per le persone che vogliono raggiungere la Capitale”.

E ancora: “Dopo il tragico crollo del ponte autostradale Morandi il 14 agosto – ricorda Fs – si è vista l’immediata attivazione di 46 treni in più nel nodo di Genova, rispetto all’offerta programmata, realizzati grazie all’arrivo di ulteriori convogli Vivalto e l’inserimento di ulteriori ferrovieri, e da settembre 18 collegamenti tra feriali e festivi tra Savona, Genova e Sestri Levante, tuttora attivi”. Anche l’offerta InterCity è stata incrementata per supportare la mobilità da/per il territorio ligure con oltre 25mila posti in più offerti fino alla prima settimana di novembre.

Infine, dice Fs, dalla primavera 2019 anche i servizi InterCity che collegano la Liguria saranno oggetto di un ulteriore miglioramento degli standard qualitativi sia per quanto riguarda il comfort che le performance di affidabilità e puntualità.

Più informazioni
leggi anche
  • Alta velocità
    Treni, dal 9 dicembre il nuovo Frecciargento corre tra Genova e Roma Fiumicino