Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bucci in Cina per la fiera dell’import, incontro con il colosso delle infrastrutture e si parla anche di Morandi

Con Giuseppe Zampini, ad Ansaldo Energia, e Paolo Emilio Signorini, presidente della Autorità di sistema portuale, il sindaco ha incontrato i vertici di Shanghai Electric

Più informazioni su

Genova. Nella prima giornata della “missione” in Cina del sindaco di Genova Marco Bucci c’è stato anche un incontro con i vertici di CCCC, China Communication Construction Company, ossia una delle più grandi aziende mondiali in materia di costruzioni di infrastrutture.

Si è parlato, tra le altre cose, dell’urgenza della ricostruzione di ponte Morandi e di altri progetto, come la gronda autostradale. Bucci si trova a Shanghai, in occasione di China international import exhibition, la più grande manifestazione economica organizzata quest’anno nel paese.

Il sindaco, insieme all’ad di Ansaldo Energia Giuseppe Zampini e a Paolo Emilio Signorini, presidente della Autorità di sistema portuale, è stato in riunione anche con i vertici di Shanghai Electric, che detiene il 40% delle azioni Ansaldo, che ha sottoscritto diverse joint venture nel settore delle turbine a gas e che martedì firmerà un ulteriore accordo di collaborazione con Ansaldo Energia. Tra i punti di forza presentati da Marco Bucci, gli assi di sviluppo (porto e logistica, turismo, hi-tech) e la possibilità di collaborazioni fra Università e centri di ricerca.

Bucci ha poi visitato il distretto di Lungang, zona al centro di un colossale progetto di sviluppo finalizzato a creare la “città del futuro”, una città pilota nell’area metropolitana a sud est di Shangai, nella quale compatibilizzare sviluppo industriale, sistemi di trasporto, qualità della vita, attività portuali, produzione di motori per grandi navi, equilibrio ambientale, passando dagli attuali 320.000 abitanti a 680.000. Il sindaco ha incontrato il Governatore Chen Jie.