Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Distribuzione carburanti, i nuovi impianti dovranno avere tutti ricariche elettriche

Obbligo anche per i metano. Gpl solo in base alle condizioni di sicurezza

Più informazioni su

Genova. E’ stata approvata all’unanimità la proposta di deliberazione sulla distribuzione dei carburanti, recependo le disposizioni del decreto legge 257 del 2016: i nuovi impianti dovranno offrire anche i carburanti alternativi, a minore impatto ambientale.

L’obbligo riguarda i nuovi impianti e per gli impianti sottoposti a ristrutturazione totale del metano (GNC o GNL) o della ricarica elettrica e, in alcune condizioni del GPL. Sono previste alcune deroghe per i Comuni in cui ci sia un solo impianto di distribuzione carburanti, ricompresi nelle aree cosiddette svantaggiate, individuate sulla base delle aree interne.

Per quanto riguarda la programmazione per gli impianti di distribuzione carburanti stradali, in particolare vengono individuati i Comuni delle aree svantaggiate che hanno non più di un impianto stradale di distribuzione carburanti e nei quali non sussiste l’obbligo di dotarsi di infrastrutture di ricarica elettrica e di rifornimento di GNC o GNL.