Quantcast
Finalmente

Crollo ponte, il gip da il via libera alla rimozione dei detriti della pila 9: così si potrà riaprire via Perlasca

Il sindaco Bucci confida di ultimare i lavori di messa di sicurezza di corso Perrone giovedì prossimo e quindi di aprire la strada da venerdì

A tre mesi dal crollo del ponte Morandi il ricordo delle vittime

Genova. Il giudice per le indagini preliminari Angela Nutini ha dato il via libera alla rimozione dei resti e detriti della pila 9 del ponte Morandi, quella crollata lo scorso 14 agosto. Si tratta di rimuovere il cavalletto della struttura e una parte di impalcato che poggiava sopra il moncone. “I lavori – ha detto il sindaco di Genova Marco Bucci in serata – dovrebbero iniziare domani oppure lunedì”.

L’autorizzazione del magistrato consentirà di iniziare le operazioni per il ripristino della viabilità in via Perlasca.

Il sindaco-commissario ha anche annunciato che, in base ai piani, confida di ultimare i lavori di messa di sicurezza di corso Perrone giovedì prossimo e quindi di aprire la strada da venerdì. “In questo modo – dice – avremo tre strade aperte per collegare la Valpolcevera al resto della città”. I lavori di sicurezza consistono nel montaggio di una mantovana in alluminio protettiva che riparire dall’eventuale caduta di materiale.

leggi anche
incidente probatorio
Dettagli
Lavori per il nuovo ponte di Genova, potranno “autocandidarsi” anche le aziende che si occuperanno dei detriti
Montaggio viadotto lotto 10 Cornigliano
Lotto 10
Via Siffredi chiusa fino alle 15, modifiche al traffico: presto il nuovo svincolo sarà realtà
torrente sturla vegetazione e vipera
C'è attesa
Allarme dei sensori, via 30 giugno chiusa per 20 minuti. Venerdì possibile riapertura di corso Perrone
"Non solo formaggio", enogastronomia di Millesimo (Redazionale)
Passi avanti
Sopralluogo del Csm in via Perlasca, Bucci: “Mostriamo al mondo che il sistema Genova funziona”