Supporto fondamentale

Centro Antiviolenza Mascherona, convenzione con l’Istituto Brignole per dare lavoro alle donne vittime di violenza

Spesso i percorsi di uscita dalla violenza si scontrano con la difficoltà delle donne di trovare un lavoro che dia loro autonomia economica e condizioni di vita dignitose

Genova. L’Istituto Asp Emanuele Brignole attiverà una convenzione con il Centro Antiviolenza Mascherona, per offrire percorsi di inserimento socio-lavorativo, nelle proprie strutture, alle donne che fuggono da situazioni di violenza.

La convenzione rappresenta un ottimo esempio di collaborazione che porta avanti una vera politica di responsabilità sociale, non limitata a operazioni di marketing, ma che sostanzia con azioni concrete a sostegno dell’autonomia delle donne in uscita dalla violenza.

Il sostegno all’inserimento lavorativo viene considerato fondamentale perché spesso i percorsi di uscita dalla violenza si scontrano con la difficoltà delle donne di trovare un lavoro che dia loro autonomia economica e condizioni di vita dignitose per sé e per i propri figli e le proprie figlie.

In prima battuta, il Centro Antiviolenza Mascherona realizzerà un lavoro di selezione delle donne sulla base della valutazione delle attitudini, delle capacità e della motivazione in relazione alla posizione lavorativa richiesta dall’Istituto Brignole. Le persone individuate saranno donne già inserite nei percorsi di fuoriuscita dalla violenza e seguite dalle operatrici del centro.