Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Athletic Club, Matteo Matarozzo: “Gara sofferta, ma vinta con merito” risultati

Grosso e Cagliani mettono la firma sulla vittoria

Genova. L’Athletic Club si aggiudica il recupero del campionato di Promozione, girone B, superando (2-0) gli spezzini del Forza Coraggio.

Le reti , che regalani il successo alla compagine di mister Alberto Mariani, sono di Edo Grosso (al 28°) e Stefano Cagliani (all’85°)

Le “furie rosse” di Marco Consoli si rammaricano per la rete annullata (all’80°) su segnalazione dell’assistente arbitrale.

L’Athletic si posiziona sul secondo gradino della graduatoria, a tre punti dalla capolista Rivasamba, mentre il Forza e Coraggio resta a quota dieci, in quart’ultima posizione.

Le formazioni scese in campo agli oridni del sig. Emanuele Fontana di Savona:

Athletic Club: Bartoletti, Ilardo, Dodero, Di Pietro, Matarozzo, Incerti, Grosso, Gaspari, Bagnato, Pagano, Cagliani

Forza e Coraggio: Mozzachiodi, Natale, Miloni, Compagni, Conti, Giordano, Cuccolo, Celli, Magistrelli, Pesare, Laudicina

A fine gara abbiamo raccolto l’analisi del match , da parte del forte difensore dell’Athletic, Matteo Matarozzo.

“E’ stata una gara particolare, giocata molto bene nella prima frazione di gioco – commenta l’ex giocatore del Busalla – nella quale abbiamo trovato buoni spazi di gioco e costruito azioni importanti di gioco, che ci hanno consentito di andare a rete con Grosso”.

“Nel secondo tempo ci siamo troppo “abbassati” e questo ha consentito al Forza Coraggio, formazione molto organizzata e ricca di valori tecnici, di prendere campo – continua Matarozzo – siamo stati bravi a ribattere colpo su colpo alle loro azioni e  Cagliani, grazie ad una ripartenza micidiale, ha chiuso i giochi”.

Siete a tre punti dalla vetta…

“Senza i tre punti persi a tavolino, saremmo appaiati al Rivasamba in testa alla classifica – conclude Matarozzoripartiamo da quanto di buono abbiamo fatto sino ad oggi, consapevoli di essere una squadra in grado di dire la sua sino al termine del campionato”.