Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Animali imbalsamati, il governo impugna legge regionale ligure per dubbi legittimità costituzionale

Più informazioni su

Genova. La legge regionale sulla tassidermia, ossia la conservazione di animali tramite imbalsamazione, è stata impugnata dal governo centrali.

Sotto accusa alcuni aspetti che potrebbero configurare dubbi di legittimità costituzionale: conflitto di competenze con lo stato, omissione di alcune parti, indeterminatezza dei provvedimenti.

Nel primo caso l’articolo 4 della legge regionale prova a normare questioni di carattere penale, materia esclusiva dello stato, mentre l’articolo 9 permettere una sorta di “condono” per chi non ha segnalato il possesso di animali imbalsamati, cosa in contrastro con la normativa nazionale.

L’articol 10 modifica il corrispondente articolo 10 della precedente legge regionale nel riformulare la sanzione amministrativa (ora espressa in euro) per l’imbalsamatore o tassidermista che ometta di comunicare alla Regione i dati di clienti o le circostanze di apprensione/consegna di esemplari faunistici protetti, non menziona la sanzione della revoca.

A commentare la notizia Angelo Spanò, coordinatore metropolitano dei verdi di Genova: “Apprendo con enorme soddisfazione che il Governo ha preso in considerazione la mia richiesta di impugnare la Legge Regionale sulla tassidermia. Nella richiesta evidenziavo diversi punti che non rispettavano la normativa nazionale”.