Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Abbandonava rifiuti in una scarpata a Borzonasca, individuato e multato dai carabinieri forestali

L'operazione è stata possibile grazie al recupero dei rifiuti con tecniche alpinistiche

Borzonasca. Aveva deciso di liberarsi di vecchi vestiti, oggetti personali e materiale in disuso scaricandoli in una scarpata che porta in località Acero. Per questo R.M. 73enne residente a Rezzoaglio, si è visto recapitare due sanzioni amministrative per un importo totale di 1200 euro da parte del personale delle stazioni carabinieri forestale di Santo Stefano d’Aveto e di Montebruno.

I fatti risalgono al mese di luglio 2018. La cospicua quantità, visibile anche a notevole distanza, deturpava la bellezza dei luoghi ed è stata notata dai carabinieri forestali, che, grazie all’utilizzo di tecniche alpinistiche, si sono calati con una discesa in corda doppia lungo l’impervia e inaccessibile scarpata.

È stato così possibile recuperare una gran quantità di rifiuti, che sono stati posti sotto sequestro, e dalla cui successiva analisi è stato individuato l’autore di tale incivile comportamento.

Lo stesso, oltre a ricevere le due sanzioni amministrative, dovrà provvedere a sue spese al ripristino dello stato dei luoghi della suddetta scarpata, con la rimozione dei rimanenti rifiuti.