Sei container

80 tonnellate di cibi e bevande potenzialmente nocive sequestrate al porto di Pra’

L'operazione "discount delle piramidi" è una delle più grandi mai portate avanti in Italia. Denunciata e multata un'azienda di import

Genova. Ottanta tonnellate di alimenti e bevande contraffatte e nocive per la salute dei cittadini sono state sequestrate nell’ambito di un’operazione congiunta di guardia di finanza e agenzia delle dogane di Genova chiamata “discount delle piramidi”. L’intervento è stato coordinato dalla procura. Si tratta di uno dei più imponenti sequestri mai operati in Italia di materiale alimentare contraffatto e pericoloso.

I prodotti alimentari sequestrati erano stivati in sei container intercettati presso il porto di Pra’. Le analisi di laboratorio hanno evidenziato la presenza negli stessi di additivi e conservanti che avrebbero potuto causare gravi intossicazioni alle persone. Le violazioni comprendevano anche la difformità delle etichette.

L’introduzione in commercio di prodotti con segni falsi, la presenza negli stessi di sostanze potenzialmente pericolose e l’assenza delle informazioni di legge sull’etichetta, hanno portato al sequestro della merce che è stata ritirata dal mercato e alla denuncia del legale rappresentante della società importatrice, che ha sede nell’hinterland milanese ed è costituita da cittadini egiziani.

All’impresa denunciata sono state contestate sanzioni per 115 mila euro.

Più informazioni