Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Valpolcevera in piazza, anche la Fiom lunedì in corteo con abitanti e commercianti

Manganaro: "In piazza contro un decreto Genova che dimentica il lavoro e il reddito"

Genova. Ci sarà anche la Fiom al corteo di protesta convocato dai comitati della Valpolcevera che lunedì mattina a partire dalle 9 sfilerà prima sotto il palazzo della Regione in piazza De Ferrari e poi da in Prefettura. I metalmeccanici della Cgil saranno presenti con gli striscioni delle principali fabbriche genovesi, dalli Ilva ad Ansaldo energia e marceranno a fianco dei commercianti e degli abitanti.

“Saremo in piazza contro un decreto Genova che dimentica il lavoro e il reddito – spiega il segretario della Fiom genovese Bruno Manganaro – con centinaia di posti di lavoro a rischio, salari tagliati da chi ancora può usufruire della cassa integrazione e licenziamenti per chi non ha questi ammortizzatori”. La Fiom attacca il ministro per le Infrastrutture Danilo Toninelli che “prevede 200 assunzioni al suo ministero sfruttando a suo piacere il decreto Genova – dice il segretario della Fiom – mentre la nostra città il lavoro lo perde, dopo aver perso vite umane e aver perso le proprie case. Dopo che la la vita degli abitanti è negativamente cambiata”.

Proprio il ministro Toninelli lunedì’ mattina sarà a Genova in Prefettura per un incontro con la commissaria europea ai Trasporti Violeta Bulc. Non è escluso il rischio di contestazioni visto che il corteo arriverà proprio sotto il palazzo del Governo.

La giornata del ministro, che arriverà intorno alle 9 e ripartirà nel primo pomeriggio, prevede anche un sopralluogo sul ponte Morandi insieme alla commissaria Ue e, dopo un vertice in capitaneria di porto, una visita via mare del porto di Genova per capire gli effetti del crollo del ponte su collegamenti e viabilità.