Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Turismo, Genova si candida a ospitare il meeting mondiale di ITT

Grazie al The Family Officer Group anche progetti diretti e indiretti per attrarre investimenti: si punta anche a ristrutturare Hennebique

Più informazioni su

Genova. Genova ha presentato la propria candidatura ad ospitare nel 2020 il meeting mondiale di ITT, Institute of Travel and Tourism), una delle più importanti istituzioni del settore turistico a livello mondiale, che riunisce i vertici delle più importanti compagnie aeree, tour operators, compagnie di navigazione e catene alberghiere. La candidatura è una delle attività che ha messo in campo il gruppo imprenditoriale londinese The Family Officer Group che, dopo la missione di marketing territoriale del sindaco di Genova Marco Bucci a Londra alla fine di giugno, ha deciso di investire direttamente e indirettamente in città, grazie all’apertura di una nuova società, Its for Genoa.

Il piano prevede fra l’altro lo spostamento da Milano a Genova della sede della filiale italiana della controllata Shield Risk Management, che sta ora lanciando il progetto assicurativo Rivitalizza che darà lavoro a una dozzina di persone e cerca un sede a Genova. Inoltre I2i – la società di venture capital del gruppo ha siglato con Filse una prima partnership a sostegno della competizione ’Smartcup’ e a sostegno delle imprese innovative liguri che vogliano insediarsi a Londra.

“Attraverso la società Its for Genova – spiega il Ceo di The Family Officer Group Matteo Cerri – già a partire dai prossimi sei mesi avremo la possibilità di attivare investimenti nei settori del turismo, dell’innovazione e delle assicurazioni”. Tra i progetti che il sindaco presentò presso l’ambasciata italiana, c’erano il waterfront di Levante e l’Hennebique, e proprio su quest’ultimo il gruppo guidato da Cerri potrebbe attrarre investimenti in vista di una sua trasformazione in hotel di lusso, uno dei settori in cui il gruppo è recentemente impegnato. “Stiamo iniziando a cogliere i risultati del lavoro fatto nel primo anno di attività di promozione di una politica di rilancio della nostra città – sottolineano gli assessori all’urbanistica Simonetta Cenci e allo Sviluppo economico Giancarlo Vinacci – una politica che fa leva sia su azioni per far conoscere Genova, sia per attrarre velocemente investimenti”.

Per l’assessore alle Politiche culturali Barbara Grosso “in questo modo sarà possibile innescare un processo virtuoso che, da una parte produca un ritorno sulla crescita della produttività genovese, dall’altra sia un volano per la valorizzazione della nostra città e del nostro patrimonio artistico”. Di questi progetti i vertici dell’amministrazione comunale potranno parlare a Londra dove dal 4 al 9 novembre si svolgerà la Wtm, la più importante fiera di promozione turistica e territoriale del mondo.