Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Tre vittorie e una sconfitta: il Rapallo passa il turno di Coppa Italia

Luca Antonucci: "C’è ancora molto da lavorare dal punto di vista del gioco, la squadra è rinnovata e dobbiamo rodare i meccanismi"

Rapallo. Obiettivo raggiunto. Il Rapallo Pallanuoto approda alla final six di Coppa Italia femminile, in programma a gennaio. Il primo impegno ufficiale di stagione sorride alle gialloblù, squadra rinnovata con innesti importanti durante il mercato estivo, che danno quindi il via nel migliore dei modi a una stagione in cui il Rapallo punta a lasciare il segno.

Il cammino di Lavi e compagne nella prima fase di Coppa Italia (concentramento di Padova) è iniziato subito in discesa. Sabato 6 ottobre la prima giornata ha subito regalato una vittoria – già decisiva ai fini della classifica del girone – sul Kally NC Milano: 8-14 il finale, per il Rapallo a segno Viacava 3, Avegno 2, Marcialis 5, Giustini 1, Emmolo 1, Genee 1, Cocchiere 1). Milano ha tenuto il match in equilibrio fino al terzo tempo, nel quarto il Rapallo ha ingranato la quinta andando a fare sua la partita.

Note positive anche dalla seconda giornata, con le gialloblù che hanno la meglio sulle “cugine” del Bogliasco Bene nel derby ligure: 12-6 in finale, reti del Rapallo – che allunga nei primi due tempi e poi è bravo a gestire il vantaggio – a firma di Zanetta 1, Avegno 3, Gagliardi 2, Emmolo 3, Zimmerman 2, Cocchiere 1.

La qualificazione aritmetica arriva dopo la terza giornata: vittoria sul CSS Verona con un netto 20-7 e Rapallo che approda alla fase finale del torneo. Contro la squadra scaligera sono andate a segno Zanetta 1, Viacava 1, Avegno 3, Gagliardi 2, Giustini 3, D’Amico 1, Emmolo 3, Zimmerman 2, Genee 1, Cocchiere 3. Da segnalare l’esordio con la prima squadra della giovanissima Elisa Bianco, che nel quarto tempo ha sostituito tra i pali capitan Federica Lavi.

Unico passo falso, quello di domenica pomeriggio contro il Plebiscito campione d’Italia in carica: il match si è chiuso 15-11 per le padrone di casa (gol gialloblù di Zanetta 2, Viacava 1, Avegno 2, Gagliardi 2, Emmolo 3, Zimmerman 1).

Prime tre partite giocate bene, contro il Padova invece non abbiamo interpretato il match nel modo giusto dall’inizio, complici alcune decisioni arbitrali quantomeno dubbie, vedi le troppe espulsioni fischiate da una parte e dall’altra – commenta il coach Luca Antonucci -. Abbiamo tenuto bene per tre tempi, purtroppo nel quarto parziale di gioco quattro errori ingenui da parte nostra hanno compromesso il risultato consegnando la vittoria al Plebiscito. Nel complesso bene così, l’obiettivo final six di Coppa Italia è raggiunto. Per il resto c’è ancora molto da lavorare dal punto di vista del gioco, la squadra è rinnovata e dobbiamo giocare molto per rodare i meccanismi. Ora, subito testa alla prima di campionato: ci aspetta una settimana di lavoro per preparare al meglio la partita con la Roma, che sarà difficilissima”.

Di seguito i tabellini.

Kally NC Milano-Rapallo Pallanuoto 8-14
Kally NC Milano: Imperatirce, Apilongo 3, Crudele, Gitto 1, A. Repetto, Fisco, Kuzina, Amoretti, Gragnolati 2, Vukovic 1, Murer, L. Repetto 1, Tamborrino. All Binchi
Rapallo Pallanuoto: Lavi, Zanetta, Viacava 3, Avegno 2 (1 rig.), Marcialis 5, Gagliardi, Giustini 1, D’Amico, Emmolo 1, Zimmerman, Genee 1, A. Cocchiere 1, Bianco. All. Antonucci
Arbitri: Navarra e Bensaia
Note: parziali 2-3, 2-4, 3-2, 1-5. Espulse D’Amico (R) per gioco scorretto nel terzo e Vukovic (M) per proteste nel quarto tempo. Uscite per limite di falli Kuzina e Gitto (M) e Avegno e Zanetta (R) nel terzo e Zimmerman (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Milano 5/16 e Rapallo 8/11 + un rigore.

Rapallo Pallanuoto-Bogliasco Bene 12-6
Rapallo Pallanuoto: Lavi, Zanetta 1, Viacava, Avegno 3 (1 rig.), Marcialis, Gagliardi 2, Giustini, D’Amico, Emmolo 3, Zimmerman 2, Genee, A. Cocchiere 1, Bianco. All. Antonucci
Bogliasco Bene: Malara, T. Cocchiere 1, Zerbone, Cuzzupè 1 (rig.), Santinelli, G. Millo 2, Maggi, Rogondino 1, Bettini, Rambaldi Guidasci 1, Crovetto, Dance, Falconi. All. Sinatra
Arbitri: Navarra e Bensaia
Note: parziali 2-2, 6-0, 2-0, 2-4. Uscite per limite di falli Zimmerman (R) e Rogondino (B) nel quarto tempo.

Rapallo Pallanuoto-CSS Verona 20-7
Rapallo Pallanuoto: Lavi, Zanetta 1, Viacava 1, Avegno 3, Gagliardi 2, Giustini 3, D’Amico 1, Emmolo 3, Zimmerman 2, Genee 1, A. Cocchiere 3, Bianco. All. Antonucci
CSS Verona: C. Mattioni, Bartolini 3, Peroni, Mattioni, Borg, Castagnini 1, Braga 3, Perna, Carotenuto, Prandini, Verzini, Lonardi, Sbarberi. All. Zaccaria
Arbitri: Scappini e Minelli
Note: parziali 5-0, 8-1, 3-3, 4-3. Uscite per limite di falli Carotenuto e Peroni (V) nel secondo tempo, Genee (R) nel terzo tempo, Castagnini (V) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Rapallo 7/14, Verona 4/9.

CS Plebiscito Padova-Rapallo Pallanuoto 15-11
CS Plebiscito Padova: Teani, Barzon 3, Mazzolin, Gottardo 2, Queirolo 1, Casson 2, A. Millo 2, Dario, Grab 3, Ranalli, Meggiato, Cardillo 2, Giacon. All. Posterivo
Rapallo Pallanuoto: Lavi, Zanetta 2, Viacava 1, Avegno 2, Marcialis, Gagliardi 2, Giustini, D’Amico, Emmolo 3 (1 rig.), Zimmerman 1, Genee, A. Cocchiere, Bianco. All. Antonucci
Arbitri: Scappini e Navarra
Note: parziali 3-3, 3-3, 5-4, 4-1. Uscite per limite di falli Queirolo, Meggiato e Cardillo (P), Cocchiere (R) nel quarto tempo. Espulse per reciproche scorrettezze Mazzolin (P) e Viacava (R) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Padova 8/16, Rapallo 6/17 +1 rigore.

Rapallo Pallanuoto