Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Toti ai sindaci del levante: “Mareggiata di cui non si ha memoria negli archivi di protezione civile”

L'obiettivo: "Entro Pasqua la nuova strada tra Santa Margherita e Portofino"

Più informazioni su

Genova. Al termine del sopralluogo nel levante il governatore Toti ha fatto il punto con i sindaci del Tigullio e Golfo Paradiso sulla nuova emergenza dopo le violentissime mareggiate di ieri che hanno creato danni enormi soprattutto tra Santa Margherita, Rapallo e Portofino che è al momento isolata.

Oggi pomeriggio alle 17 verrà fatto un punto in prefettura con il capo della protezione civile Borrello e “già stasera firmerò la richiesta della stato di emergenza – ha detto Toti – che ovviamente verrà accolta dal Governo con cui abbiamo già parlato. Si tratta di un’emergenza che non riguarda solo la Liguria dove tuttavia ci aspettavamo che i rischi arrivassero da monte, dal rischio idrogeologico che ben conosciamo. Invece una mareggiata simile non credo che si sia mai vista nella memoria né nei nostri archivi di protezione civile”.

Toti ha anche dato i primi suggerimenti ai sindaci: “Si tratta di un’emergenza che non durerà un giorno né un mese quindi è importante cercare di organizzare un percorso per tappe, di soccorrere prima le persone che hanno problemi veri di, poi attivare percorsi di viabilità alternativa. Ai risarcimenti penseremo tra 48 ore”.

Una delle priorità è la strada per ricollegare Santa Margherita a Portofino: “L’obiettivo è arrivare alla prossima Pasqua con la nuova strada”.