Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampierdarenese cinica e vincente. Via dell’Acciaio e Caperanese a valanga risultati

Lupi che agguantano la vittoria nel finale. Chiavaresi che passeggiano sul Prato. In coda è crisi piena per Pieve Ligure e Borgo Incrociati

Il maltempo ha colpito anche la Prima Categoria Girone C, con il rinvio di Vecchiaudace – Nuova Oregina e San Bernardino – Bogliasco fatto che, inevitabilmente lascerà diversi punti interrogativi sulla classifica. Le altre partite, però non hanno lesinato divertimento, gol ed emozioni.

La Sampierdarenese si conferma in vetta grazie alla vittoria difficile sulla Ruentes su un campo ai limiti della praticabilità. Primo tempo molto equilibrato e che si sblocca al 25° grazie al gol di Rebora per i Lupi. Al 40° pareggia Olmo, ma tre minuti dopo la risposta sampierdarenese è di Taravella che rimette avanti la squadra di casa. Nel secondo tempo la gara non pare potersi sbloccare ancora con il gioco spezzettato e meno divertente. All’84° la zampata di Olmo vale il 2-2 rapallese, ma ancora una volta i genovesi rispondono e lo fanno in modo vincente con Mineo che si proietta in avanti e infila Bacigalupo per il 3-2 finale.

Infatti alle spalle dei verdiblù per un solo punto c’è la Campese che contro il Vecchio Castagna non va oltre l’1-1. Vantaggio gialloblù di Bojang al 25°. I valligiani rispondono con una traversa di Criscuolo al 29° che si riscatta prontamente cinque minuti dopo con il gol dell’1-1.

Insieme alla Campese troviamo il San Cipriano che si salva contro la Calvarese. Il San Cipriano passa al 5° con Falsini, ma subiscono cinque minuti dopo il pareggio di Isaja. Alla mezzora Claudio Ghirlanda completa la rimonta e porta in vantaggio i biancorossi. Si va alla ripresa e Soracase ipoteca la vittoria al 55°. Il San Cipriano finalmente si scuote anche grazie all’innesto di Friedman che si prende la squadra sulle spalle e in dieci minuti pareggia con un gol all’83° ed un al 92°.

Goleade gemelle per Via dell’Acciaio e Caperanese con i chiavaresi che con la vittoria salgono al secondo posto. Sono due risultati clamorosi con un doppio 6-0 ai danni rispettivamente del Pieve Ligure e del Prato.

I verdiblù nel posticipo del pomeriggio sostanzialmente giocano quasi un’amichevole. Gol di Traversaro al 13° con un pasticcio difensivo dei rossoneri; raddoppio di Levaggi con una gran girata al volo al 34° e tris di Musico al 45° con bel diagonale che si infila nell’angolo opposto. Gara virtualmente chiusa, ma la Caperanese spinge e trova il quarto gol alla prima folata della ripresa con Levaggi, ben appostato in area. Il numero 9 locale poi si mette i panni di assist-man e consente a Traversaro di firmare la doppietta. Infine, all’89° Parma completa l’opera con il gol del definitivo 6-0.

Gol a pioggia anche per il Via dell’Acciaio con Colella che ne fa addirittura 5 e induce indirettamente le dimissioni di mister Yuri Fichera del Pieve Ligure. La partita dice poco tre reti nel primo tempo del numero 10 degli azzurrogranata, e altre due nel secondo tempo, intervallate dal gol di Sanfilippo al 60°. Pieve che resta così all’ultimo posto ed è davvero in un momento difficilissimo. 

Infine lo Sciarborasca batte 3-0 il Borgo Incrociati e si lancia in zona alta della classifica. Partita che si indirizza in modo chiaro fin da subito perché i gialloblù segnano con Nania al 6° e Cenname all’8° cogliendo nettamente impreparati  in neopromossi. La rete di Angella al 50° non fa altro che certificare una superiorità soprattutto di atteggiamento e mentale dei padroni di casa, che costringono il Borgo al penultimo posto.